Doping Tokyo 2020, sospeso Ujah della staffetta della Gran Bretagna: argento a rischio, l’ironia corre sul web dopo le allusioni su Jacobs
13 Agosto 2021
Gino Strada
Morto Gino Strada, l’ultimo pensiero per l’Afghanistan
13 Agosto 2021

Jake Davison, lo sfogo su YouTube prima di uccidere 4 persone a Plymouth: ‘Sono brutto e grasso’

Jack Davison

Sono brutto e grasso“. Lo sfogo su YouTube prima della strage a Plymouth, in Inghilterra. Jake Davison, 22 anni , ha preso di mira le sue vittime nella zona di Keyham della città intorno alle 18 di giovedì 12 agosto. L’uomo dopo aver lasciato sull’asfalto quattro persone ha rivolto l’arma verso di sé e si è ucciso.

La strage nella zona di Keyham dopo aver pubblicato un video su YouTube, il 22enne si è suicidato

Prima del folle attacco Davison ha pubblicato una serie di video sul suo account YouTube, successivamente rimossi per aver violato linee guida. Il 22enne si è sfogato con i suoi follower affermando di essere “grasso, brutto e vergine”. “La maggior parte delle persone sarebbe stata completamente distrutta se avesse vissuto la mia fottuta vita… Sono sorpreso di essere arrivato così lontano ad essere onesto. Non sto cercando pietà, ma so per certo che se le persone avessero vissuto la mia fottuta vita” – ha aggiunto il giovane che ha lanciato in inquietante messaggio. “So che è un film, ma a volte mi piace pensare di essere un Terminator”. Sulla sua pagina Facebook, Davison ha condiviso la propaganda statunitense, le citazioni di Donald Trump e ha apprezzato Incel TV.

‘So che è un film, ma a volte mi piace pensare di essere un Terminator’

Sharron Turner, 57 anni, è uno dei testimoni oculari della tragedia. L’uomo ha riferito al Times che l’assalitore era vestito di nero e grigio ed armato di un’arma semiautomatica. Secondo i rapporti delle forze dell’ordine il massacro è avvenuto in cinque minuti. Una donna è stata la prima vittima di Davison. Si tratta di una persona che il ventiduenne conosceva bene e che ha raggiunto nella sua abitazione intorno alle 18.  

Le vittime di Jake Davison

“Ha lasciato quell’indirizzo, è entrato in Biddick Drive dove ha immediatamente sparato e poi ucciso una ragazza molto giovane, ha anche sparato e ucciso un parente di quella ragazza”. Un’altra persona è stata uccisa nel parco adiacente Biddick Drive prima di ridurre una donna in fin di vita a Henderson Place. Quest’ultima poi è deceduta in ospedale. Nella sparatoria sono rimaste ferite altre due persone che non sarebbero in pericolo di vita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *