thelma fardin
Il Mondo di Patty, Thelma Fardin in difficoltà economica: ‘Nessuna proposta di lavoro dopo la denuncia’
6 Marzo 2019
andrea damante e giulia de lellis
Andrea Damante, blitz notturno nell’hotel di Giulia De Lellis: la foto di Chi
6 Marzo 2019

La Corea del Nord pronta a ricostruire le basi missilistiche dopo la rottura tra Kim Jong-un e Trump

kim trump

Secondo quanto riferito dal New York Times la Corea del Nord avrebbe iniziato a ricostruire le strutture che utilizza per lanciare i satelliti in orbita e testare motori e altre tecnologie per il suo programma di missili balistici intercontinentali. Un’indiscrezione che sarebbe stata confermata dagli analisti militari americani e dall’intelligence sudcoreana. Rivelazione che arriva pochi giorni dopo la rottura del secondo incontro del vertice tra la leader del Nord, Kim Jong-un, e il presidente degli Stati Uniti Trump la scorsa settimana ad Hanoi, in Vietnam. La Corea del Nord aveva iniziato lo smantellamento della stazione di lancio del satellite Sohae a Tongchangri, vicino al confine nordoccidentale con la Cina, l’estate scorsa dopo che il primo incontro di giugno tra Kim e Trump a Singapore.

Basi missilistiche, l’indiscrezione delle intelligence americane e sudcoreane

Da rilevare che la Corea del Nord non aveva non ha completamente smantellato le strutture quando Kim Jong-un ha incontrato il presidente della Corea del Sud Moon Jae-in  lo scorso settembre. Nell’occasione il presidente nordcoreano aveva manifestato l’intenzione di distruggere le basi missilistiche alla presenza di esperti americani.

Proposta che potrebbe decadere dopo che l’incontro tra Kim e Trump ad Hanoi si è concluso senza un accordo sulla questione delle armi nucleari. A questo punto la ricostruzione delle strutture di Tongchang-ri potrebbe essere il primo segnale di un clamoroso dietrofront da parte della Corea del Nord.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *