Amanda Napoli
Napoli, il buttafuori che si è tuffato ed ha salvato Amanda: ‘La lite col fidanzato dopo un messaggio’
16 Giugno 2020
bambina morta libia
Naufragio in Libia, ritrovato il corpo di bimba di 5 mesi
17 Giugno 2020

Mirko Scarcella replica a Le Iene su Stories: ‘Dette buffonate’, le accuse degli ex clienti (VIDEO)

Scarcella

Definito il ‘mago di Instagram‘, Mirko Scarcella ha conquistato la ribalta mediatica per essere stato il guru di Gianluca Vacchi e di tanti altri vip che avrebbe aiutato nel promuovere l’immagine sui social network.

Collaborazioni prestigiose ed onerose siglate con la sua società, la Lion Adv Holding, con sede a Tenerife, viaggi con aerei privati, lusso tra orologi con pietre preziose, vestiti griffati fino al lancio di una nuova linea di pigiami.

Mirko Scarcella, l’ascesa tra massime di Confucio e algoritmi

Negli anni il 32enne milanese (originario di Sesto San Giovanni), che fa la spola tra il capoluogo lombardo e Miami, è diventato un punto di riferimento sulle tematiche social con particolare riferimento ad Instagram grazie al suo ‘algoritmo’ segreto che permetterebbe ai suoi clienti di accrescere la popolarità senza acquisire follower fittizi. Punto di forza della sua attività che ha ribadito anche nel corso dell’intervista (mandata in onda ieri 16 giugno) rilasciata a Gaston Zama de Le Iene.

Quest’ultimo ha approfondito la vicenda de l’autore del libro La bibbia, successo, fama, soldi, un testo in cui spiega i segreti per diventare una star dei social, e che fonda la sua attività sul motto di Confucio:”Fai quello che ami, e non lavorerai un solo giorno nella tua vita”.

Mirko Scarcella, l’inchiesta de Le Iene

L’inviato del programma televisivo di Italia 1 ha intervistato due clienti di Scarcella che hanno rivelato di aver fatto investimenti notevoli per far crescere i profili Instagram salvo poi scoprire che si trattava di utenti che per la maggior parte provenivano da India, Turchia e Brasile.

Gianni Mendes ha speso oltre 279mila dollari: ‘Poi mi sono reso conto che i miei follower erano soprattutto indiani’

In particolare Gianni Mendes è arrivato a spendere 279.249 dollari per arrivare a 300.000 follower: “All’inizio sembrava andare bene con visualizzazioni, like e follower che crescevano rapidamente. Poi ho notato che senza pubblicare nulla i mie follower crescevano improvvisamente di 5000 unità e poi si riducevano.

Quest’attività anomala mi ha portato ad approfondire la questione ed a scoprire che la maggior parte delle persone che mi seguivano erano indiane” – ha spiegato sottolineando di aver instaurato un rapporto di amicizia. Ora Mendes ha dovuto attivare un nuovo profilo.

Simone D’Auria: ‘Mi sono fidato di quello che scrivevano i media su di lui’

Situazione analoga per l’artista Simone D’Auria che ha raccontato la sua esperienza con il mago di Instagram nel corso del servizio de Le Iene. “Mi sono fidato di quanto scritto sui giornali sul suo conto più che di lui” – ha rimarcato precisando di aver pagato 20000 euro per il servizio offerto dalla Lion.

Scarcella respinge le accuse e passa al contrattacco su Ig: ‘Vedremo chi è il vero ciarlatano’

Scarcella ha respinto le accuse degli ex clienti e i rilievi mossi da Zama nel corso del servizio. Subito dopo la puntata il trentaduenne milanese è stato travolto da critiche, insulti e commenti sarcastici sul profilo Instagram al punto di disattivare per alcuni istanti i commenti. “Ho appena finito di vedere il servizio de Le Iene. Chiederò il diritto di replica per tutte le buffonate che sono state dette così vedremo chi è il vero ciarlatano, enjoy” – ha riferito via Stories Scarcella.

Critiche e commenti sarcastici sul web

In una successiva Stories il trentaduenne ha riferito che nei prossimi giorni inizierà a raccontare una parte della verità che non è stata detta in trasmissione. “Mi sembra assurdo che sia andato in onda un programma del genere”.

Tra l’altro sulla questione è stato intervistato anche Gianluca Vacchi con il servizio che andrà in onda nella prossima puntata de Le Iene con nuove dichiarazioni che faranno discutere. Da rilevare che Scarcella aveva dichiarato tempo fa di aver rotto la collaborazione con l’imprenditore bolognese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *