Joselyn Cano
Joselyn Cano, la Kardashian messicana muore a 29 anni dopo un intervento ai glutei
18 Dicembre 2020
Giannetti
Frosinone-Salernitana 0-0, pagelle e highlights: lo scorpione di Giannetti non è avvelenato, la difesa barcolla ma non molla
19 Dicembre 2020

Aggiungi due posti a tavola: le misure adottate dal Governo dal 24 dicembre al 6 gennaio, caos spostamenti

Conte dpcm

A Natale aggiungi due posti a tavola c’è un congiunto in più. Il premier Conte fa attendere ma sostanziamente conferma le misure circolate nelle scorse ore per le festività.

“La situazione resta difficile nonostante il funzionamento del metodo a zone che ha riportato il tasso di contagiosità allo 0,8%” – ha affermato il presidente del consiglio in apertura di conferenza stampa precisando che le misure sono state adottate con Decreto Legge.

Dal 21 dicembre al 6 gennaio vietati gli spostamenti tra regioni

Dal 21 dicembre al 6 gennaio sarà vietato qualsiasi spostamento tra le regioni. L’Italia sarà in zona rossa dal 24 al 27 dicembre, il 31 dicembre 2020 e l’1, 2, 3, 5 e 6 gennaio 2021. Si potrà uscire di casa solo per lavoro, necessità ed esigenze di salute. Abbiamo introdotto una misura particolare: si potrà ricevere nella propria abitazione due persone non conviventi dalle ore 5:00 alle 22:00 e queste persone potranno portare con sé le persone minori di 14 anni e le persone con disabilità o conviventi non autosufficienti.

Italia in zona rossa nei festivi, si possono ricevere due congiunti e i figli under 14

Questa misura l’abbiamo adottata per permettere un minimo di socialità tipica di questi periodi. E’ consentita l’attività sportiva all’aperto in forma individuale. Restano aperti supermercati, negozi di alimentari, farmacie, edicole, tabaccherie, parafarmacie, lavanderie, parrucchieri e barbieri. I luoghi di culto saranno aperti fino alle 22:00“. Bar e ristoranti potranno operare soltanto per l’asporto.

Natale 2020 e Capodanno, cosa si può fare dal 24 dicembre al 6 gennaio

L’Italia sarà zona arancione nei giorni feriali. “In questi giorni ci si potrà spostare all’interno dei comuni di residenza senza autocertificazione. E’ consentito di spostarsi nei comuni fino a 5000 abitanti ed entro 30 chilometri.

Vietato lo spostamento verso i capoluoghi di provincia per evitare assembramenti”. Nei giorni feriali resteranno chiusi bar e ristoranti che potranno lavorare soltanto per l’asporto e le consegne a domicilio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *