v day Gran Bretagna
Covid 19, nonnina di 90 anni è la prima vaccinata d’Europa: ‘Il più bel regalo di compleanno’
8 Dicembre 2020
Shakespear coronavirus V Day
William Shakespeare si è vaccinato, nessun dubbio amletico per un 81enne di Coventry
8 Dicembre 2020

Delitto di Vellego, il patrigno avrebbe sparato a Jessica Novaro: spuntano nuovi dettagli

jessica novaro

Spunta un’altra terribile verità sull’omicidio di Jessica Novaro consumatosi due giorni fa in un’abitazione di Vellego, frazione del comune di Casanova Lerrone nel savonese. In un primo momento sembrava che la ventinovenne fosse rimasta ferita mortalmente per aver fatto da scudo alla madre dopo che l’uomo aveva estratto la pistola calibro 9.

Il cinquantaseienne avrebbe poggiato la pistola sul petto di Jessica Novaro

Il cinquantaseienne Corrado Testa avrebbe puntato la pistola sul seno della perché la riteneva responsabile della fine della relazione con Maria Donzella, la madre di Jessica. Subito dopo essere stata colpita la ragazza è riuscita ad arrivare fino alla piazza del paese prima di accasciarsi ed esalare l’ultimo respiro. Jessica soffriva di una patalogia legata alla scarsa coaugulazione del sangue e l’emorragia l’ha stroncata in pochissimi minuti. L’uomo ha poi rivolto la pistola alla testa e, dopo aver esclamato “Cosa ho fatto”, si è suicidato.

Corrado Testa era convinto che a causare la rottura con la compagna fosse stata la 29enne

A ricostruire quanto accaduto nel pomeriggio di domenica 6 dicembre è stata Maria Donzella. La madre della ventinovenne ha spiegato che i rapporti con Corrado Testa si erano incrinati a settembre tra minacce e accesi litigi con il cinquantaseienne convinto che fosse stata Jessica a provocare la rottura. La donna viveva con il compagno in una palazzina a tre piani a Vellego con Jessica che abitava al piano di sotto con i nonni materni.

A settembre la rottura tra litigi e minacce

Ai carabinieri la madre della vittima avrebbe riferito di non aver presentato denuncia perché l’uomo sembrava essersi calmato. “Non riesco a dare una spiegazione ai terribili attimi che mi hanno portato via per sempre mia figlia” – avrebbe riferito la donna, che lavora in un albergo Alassio, che dieci anni fa era rimasta vedova di Sergio Novaro. Corrado Testa era un grande appassionato di caccia. Aveva un figlio avuto da Daniela Giordani, una signora morta dieci anni fa in un incidente agricolo mentre era con lui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *