Sonia Di Maggio
Femminicidio nel leccese, raggiunge l’ex dal napoletano e la uccide: la 29enne Sonia Di Maggio ha fatto da scudo al partner
2 Febbraio 2021
Cruciani Auriemma
Cruciani vs Auriemma a Tiki Taka, epico scontro: ‘Ti tolgo anche le mutande che non hai’ (VIDEO)
2 Febbraio 2021

Spray urticante su bambina di 9 anni: sospesi nove agenti di polizia negli Stati Uniti

spray urticante

Sospesi gli agenti di polizia coinvolti che venerdì scorso hanno spruzzato spray urticante al peperoncino in faccia ad una bambina di 9 anni. Ad annunciarlo lunedì 1° febbraio Justin Roj, direttore delle comunicazioni della polizia di Rochester (Stato di New York) negli Stati Uniti.

A Rochester gli agenti hanno utilizzato spray al peperoncino e ammanettato una bambina di nove anni

Il provvedimento ha effetto immediato e sarà efficace fino al termine dell’inchiesta che farà chiarezza sull’accaduto. Come previsto dalla legge gli agenti non percepiranno neanche la retribuzione. Secondo le fonti locali dovrebbero essere nove gli agenti coinvolti nella vicenda.

Domenica la polizia ha rilasciato due video realizzati con la bodycam che mostrano gli agenti che trattengono una bambina di 9 anni, la ammanettano e spruzzano spray al peperoncino per aver disobbedito ai loro ordini. Nei video, la ragazza urla ripetutamente e freneticamente per il papà mentre gli ufficiali cercano di trattenerla dopo aver risposto a una chiamata per dirimere “problemi familiari”.

Il capo della polizia: ‘Voleva uccidere la madre e suicidarsi’

In una conferenza stampa domenica, il vice capo della polizia Andre Anderson ha riferito che la bambina voleva suicidarsi. “Ha detto che voleva uccidersi e voleva uccidere sua madre”. In uno dei video si vede un agente chiedere alla ragazza: “Cosa sta succedendo? Come posso aiutare?”

Quando gli agenti hanno cercato di mettere la ragazza sull’auto di pattuglia, si è allontanata e li ha presi a calci. In una dichiarazione di sabato, la polizia ha detto che le azioni della ragazza “richiedevano” di bloccarla per portarla in ospedale per la sicurezza del minore e su richiesta del genitore affidatario sulla scena”. La ragazzina di origine afroamericana è stata ammanettata e messanella parte posteriore dell’auto della polizia mentre aspettavano un’ambulanza.

Spray urticante utilizzato per far salire la bambina sull’auto della polizia, l’episodio condannato dal sindaco di Rochester

Quando la bambina si è rifiutata di entrare in auto l’agente avrebbe spruzzato l’urticante. La bambina è stata portata al Rochester General Hospital e dopo le cure del caso è rientrata a casa. “Quello che è successo venerdì è stato semplicemente orribile e ha giustamente indignato tutta la nostra comunità”. ha detto il sindaco Warren che ha condannato il modus operandi degli agenti. La comunità afroamericana è scesa in strada per protestare per l’intervento della polizia di Rochester.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *