dpcm novembre
Nuovo Dpcm 4 novembre, Conte ha firmato: nelle regioni in zona rossa sarà lockdown, le aree a rischio
3 Novembre 2020
Maradona
Maradona operato per un coagulo al cervello: intervento riuscito alla clinica Olivos, il sostegno dei tifosi
3 Novembre 2020

Covid 19, le audaci star protestano a Milano e scrivono a Conte: ‘La nostra non è un’occupazione fantasma’

protesta Duomo Milano

Quattro volti noti del mondo dell’hard italico che rispondono al nome di Alessia Bergamo, Lena, Morena Capoccia e Floriana hanno presenziato e manifestato ieri nel tardo pomeriggio attorno alle ore 17.00 fuori dalla sede della Prefettura di Milano per chiedere che vengano prese misure di sostegno in favore della categoria in conseguenza delle restrizioni per fronteggiare l’emergenza da Covid 19.

Lena

La protesta di Lena, Alessia Bergamo, Morena Capoccia e Floriana in Piazza Duomo

Le forze dell’ordine non hanno permesso alle “paladine dell’hardcore” di posare per degli scatti davanti la Prefettura munite di cartelli ed agghindate con abiti striminziti, calze a rete e tacchi alti. Da qui la decisione di manifestare il proprio dissenso davanti al Duomo, a pochi metri dalla Prefettura di Corso Monforte. Il motivo di questa performance? Richiedono che il loro lavoro venga regolamentato in Italia e chiedono tutela e sostentamento al Governo nella persona del premier Giuseppe Conte.

Le star chiedono di incontrare il premier Giuseppe Conte a Palazzo Chigi

Le audaci artiste chiedono a gran voce inoltre che il Presidente del Consiglio le riceva a colloquio a Palazzo Chigi in rappresentanza del loro settore così come ha fatto precedentemente con le categorie penalizzate dall’ultimo Dpcm varato promettendo però che in caso di convocazione da parte di Conte si vestiranno in maniera consona al luogo e non in abiti succinti e provocatori come hanno fatto nella performance fuori dalla Prefettura milanese ed in Piazza del Duomo. “La nostra non è un’occupazione fantasma. Chiediamo diritti ma vogliamo anche adempiere a dei doveri verso lo Stato Italiano, è un dare ed un avere” – si legge nella nota inviata al Premier.

Floriana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *