stefano belen
Stefano De Martino a Made in Sud: la Stories di Belen e la risposta stizzita del ballerino a Iodice
5 Marzo 2019
abbraccio loredana sergio
Pomeriggio 5 a Salerno: Loredana ospita Sergio e fa commuovere la D’Urso: era costretto a vivere in un tugurio perché gay (VIDEO)
5 Marzo 2019

Reddito di cittadinanza, si parte domani: ecco dove presentare domanda

poste fila

Il countdown sta per terminare. Da domani – 6 marzo– sarà possibile presentare domanda per richiedere il Reddito di cittadinanza. Il sussidio ha presentato il ‘piatto forte’ del programma presentato dal Movimento 5 Stelle l’anno scorso in occasione delle elezioni politiche. Tra accese discussioni e perplessità sui tempi e i modi do attuazione il governo gialloverde è riuscito a trovare la quadra ed arrivare all’approvazione del decreto legge che ha istituito la misura di contrasto alla povertà che sostituisce il Rei. Le prime card dovrebbero essere disponibili da metà aprile mentre da maggio dovrebbe essere erogato il contributo.

Reddito di cittadinanza, dove presentare domanda

Sarà possibile presentare domanda per il Reddito di Cittadinanza da domani (6 marzo) presso i Caf oppure attraverso il sito ufficiale del Rdc per coloro (https://www.redditodicittadinanza.gov.it/) per i possessori dell’identità digitale (Spid) o negli uffici postali compilando il modulo disponibile sul sito dell’Inps. Non sono da escludere possibili variazioni del decreto legge in sede di conversione  (attualmente in discussione alla Camera dei Deputati). Secondo l’Istat il contributo dovrebbe interessare un platea di 2,7 milioni di cittadini e dovrebbe interessare per lo più single e casalinghe. Il sussidio medio annuo per i beneficiari dovrebbe essere di 4,485.000 euro l’anno.

Reddito di cittadinanza, i beneficiari

Secondo quanto stabilito decreto legge N. 4 del 28 gennaio 2019 possono beneficiare della misura di contrasto alla povertà il nucleo familiare  che presenta Isee, in corso di validità, inferiore ai 9.360 euro e un patrimonio immobiliare non superiore ai 30.000 euro senza considerare la casa di abitazione. Viene precisato che nessun componente del nucleo familiare deve essere intestatario o avere la piena disponibilità di autoveicoli immatricolati per la prima volta nei 6 mesi antecedenti la domanda di Reddito di cittadinanza.

Inoltre viene precisato che la domanda può essere presentata dal sesto giorno di ciascun mese fino alla fine dello stesso. Per quanto concerne i requisiti di cittadinanza per il richiedente la prestazione viene evidenziato che bisogna essere cittadino italiano o dell’Unione Europea, cittadino di paesi terzi in possesso di soggiorno Ue di lungo periodo ovvero titolare di promozione internazionale, cittadino di paesi terzi titolare del permesso di soggiorno o diritto di soggiorno

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *