Uomini e Donne, registrazione 3 aprile: gli ex di Ida Platano tra esterne e nuove conoscenze
4 Aprile 2022
Isola dei Famosi, Patrizia Bonetti mostra le scottature su Instagram (Foto)
4 Aprile 2022

Resti ritrovati a Maranello, gli indumenti e l’ipotesi Saman Abbas: comparazione col DNA

Ossa umane sono state ritrovate sabato 2 aprile in un sacco di cellophane sull’argine del fiume Tiepido, nel territorio di Torre Maina, a Maranello (provincia di Modena). La segnalazione è partita da un residente del posto che ha immediatamente allertato i carabinieri che hanno immediatamente avviato le indagini.

Le ossa umane sono state rinvenute a Torre Maina in un sacchetto con indumenti da donna

Quando è arrivato il furgone delle onoranze funebri si è avuta conferma che si trattava dei resti di un corpo umano (un teschio ed altri frammenti). Immediatamente si è stretto il cerchio sulle persone scomparse nella zona negli ultimi mesi. Nelle vicinanze del sacchetto c’erano indumenti apparentemente da donna.

Non si esclude che i resti rinvenuti possano essere della 18enne pakistana Saman Abbas, scomparsa da Novellara, in provincia di Reggio Emilia, il 30 aprile 2021. Il luogo del rinvenimento si trova a oltre 50 chilometri dall’abitazione della ragazza.

La macabra scoperta a 50 chilometri dall’abitazione di Saman Abbas

Gli uomini dell’Arma di Modena si sono immediatamente messi in contatto con i colleghi reggiani che stanno seguendo le indagini mentre i resti rinvenuti sono stati affidati alla Medicina legale nella speranza di risalire ad elementi utili per l’identificazione della vittima.

A tal riguardo sarà fatta anche una comparazione con il DNA di Saman che, secondo l’ipotesi investigativa, sarebbe stata uccisa da 5 familiari. Sconvolti i residenti: “É un incubo, non può succedere una cosa del genere” mentre il sindaco di Maranello, Luigi Zironi, ha parlato di ritrovamento inquietante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.