Chi è China Suárez: l’attrice che avrebbe provocato la rottura tra Wanda Nara e Mauro Icardi
17 Ottobre 2021
Ribaltone Salernitana: Castori paga per le scelte di La Spezia, ma Colantuono non convince
17 Ottobre 2021

San Felice del Benaco, il padre le mostra il fucile: parte un colpo e Viola muore a 15 anni, l’errore fatale del fratello

Un sereno sabato sera in famiglia si è trasformato in pochi secondi in un orribile tragedia. Un padre ha visto morire la figlia 15enne sotto i suoi occhi per un assurdo incidente. Il dramma si è verificato nel tardo pomeriggio del 16 ottobre al civico 39 di via Boschette a San Felice del Benaco (costa occidentale del lago di Garda), in provincia di Brescia.

Dramma nel bresciano: Roberto Balzaretti stava mostrando l’arma a moglie e figli quando è partito il colpo

Roberto Balzaretti, 57 anni, medico legale ed ex assessore comunale con delega ai servizi sociali, stava mostrando un fucile a moglie e figli, Viola e Giacomo, quando è partito accidentalmente un colpo che ha centrato la quindicenne in petto. L’adolescente è morta sul colpo tra le urla disperate dei genitori che hanno allertato immediatamente il 118 con gli operatori del soccorso che non hanno potuto che accertare il decesso. Sul posto i carabinieri e il sostituto procuratore Francesco Carlo Milanesi che nelle ore successive ha ascoltato le persone presenti sul luogo della tragedia.

Ricostruita la tragedia dopo gli interrogatori fiumi: a sparare per sbaglio è stato il fratello di Viola

Dai successivi interrogatori è emerso che il fratello 13enne avrebbe toccato maldestramente il grilletto facendo così partire il colpo. Il padre della vittima, inizialmente indagato per omicidio colposo, potrebbe comunque essere ritenuto responsabile della tragedia per non aver messo l’arma in sicurezza.

Le forze dell’ordine hanno accertato che le armi erano detenute legalmente e che le utilizzava per andare a caccia. Per gli inquirenti non sembrano esserci dubbi sulla natura accidentale dell’incidente che ha provocato la morte di Viola Balzaretti che frequentava il liceo linguistico Medi di Salò.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *