Maria Paola Gaglione
Tragedia a Caivano, morte Maria Paola Gaglione: inseguita in scooter dal fratello perché contrario alla sua relazione con Ciro, arrestato
13 Settembre 2020
auguri anno scolastico 2020
Buon anno scolastico 2020, immagini, gif e video per il primo giorno di scuola
13 Settembre 2020

Palermo, dramma alle nozze: sposa ustionata da una pietanza flambé, il video choc

sposa palermo ustionata

Sposa ustionata per un terribile errore di chi ha posizionato una pietanza flambé davanti alla donna per la foto di rito con il consorte. L’episodio si è verificato a Trabia, comune in provincia di Palermo dove si è tenuto il banchetto di nozze pochi minuti dopo l’inizio del ricevimento.

Tragedia a Trabia durante il banchetto di nozze: fiammata travolge la sposa

Il maitre ha posizionato la pietanze flambé davanti alla coppia ma la fiammata è stata più forte del previsto ed ha investito la ventiduenne originaria di Borgetto.

Nonostante il tempestivo intervento dello sposo, un ventinovenne originario di Partinico, l’abito da sposa si è incendiato con il fuoco che ha raggiunto il collo e il volto della donna. Bruciano anche i capelli della sfortunata sposa davanti agli occhi atterriti dei duecento invitati con una festa che in pochi istanti si è trasformata in tragedia.

La ventiduenne rischia di restare segnata dall’errore del maitre

La ventiduenne è stata trasportata all’ospedale Civico del capoluogo siciliano. Non è in pericolo di vita ma rischia di restare segnata in maniera permanente dall’errore del maitre. Sulla vicenda indagano i carabinieri coordinati dalla Procura di Termini Imerese.

Nel corso della puntata del 14 settembre è stato diffuso il video choc del momento in cui le fiamme investono la sposa con Barbara d’Urso che ha espresso il proprio disappunto per la dichiarazioni di un testimone che ha riferito che quanto accaduto potrebbe essere collegato al fatto che la giovane aveva appena messo la lacca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *