Yuni Carey
Miami, la modella cubana Yuni Carey aggredita e uccisa brutalmente dal fidanzato con 36 coltellate
18 Novembre 2020
Svizzera
Svizzera, ospedali quasi al collasso per il Covid 19: ‘I letti di terapia intensiva sono praticamente occupati’
18 Novembre 2020

Covid 19, Vincenzo e Olga muoiono a distanza di un’ora: avevano festeggiato 63 anni di matrimonio

Olga e Vincenzo Covid

Uniti fino alla morte. Vincenzo Molino e sua moglie Olga sono deceduti a distanza di un’ora dopo essere stati ricoverati all’ospedale San Gerardo di Monza per Covid 19. A separarli, per pochi giorni, solo una stanza con l’ottantatreenne che aveva chiesto ed ottenuto di tenere con sé la giacca del marito per sentirlo più vicino.

Vincenzo e Olga erano ricoverati in stanze diverse al San Gerardo di Monza

A raccontare l’ennesimo dramma provocato dal virus malefico Katia, una delle nipoti della coppia che si era trasferita a Milano nel 1957 per il lavoro (Molino aveva trovato occupazione presso la Falck). Vincenzo era originario di Pozzuoli ed aveva conosciuto la moglie in Puglia, dove si era recato con la famiglia, quando aveva 18 anni. Da allora non si erano mai separati e lo scorso 26 settembre avevano festeggiato i 63 anni di matrimonio.

Il napoletano aveva conosciuto la moglie in Puglia, il trasferimento a Milano per lavoro

“Ricordo sempre la nonna mentre preparava le orecchiette a mano e il nonno che le dava una mano prendendole ad una ad una” – ha raccontato la nipote. La coppia viveva a Sesto San Giovanni e da quando è scoppiata l’emergenza coranavirus ha cercato di osservare con cura tutte le indicazioni sanitarie. “Uscivano pochissimo, in genere solo il nonno per andare a fare la spesa o in farmacia”.

La nipote: ‘Ricordo nonna fare le orecchiette a mano con nonno che l’aiutava’

Nonostante ciò Vincenzo si è ammalato di Covid 19 e successivamente anche Olga è risultata contagiata dal virus. “Nonostante la febbre alta, per oltre una settimana il medico non è mai andato a visitarli, gli ha dato un antibiotico dicendo che era influenza e invece era Covid-19.

Domenica 15 novembre la morte dei coniugi ad un’ora di distanza

L’11 novembre di mattina avevano 68 di saturazione lui e 86 lei, così gli zii hanno chiamato il 112 e sono stati portati via insieme” – ha aggiunto Katia. Ricoverati in stanze diverse sono rimasti separati per pochi giorni. Alle 14:00 di domenica 15 novembre Olga ha esalato l’ultimo respiro, a distanza di un’ora è sopraggiunto il decesso di Vincenzo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *