Spezia
Spezia, un miracolo … Italiano: storica serie A, video e foto della festa
20 Agosto 2020
Flavio Briatore
Billionaire, 6 dipendenti del locale di Briatore positivi al coronavirus
21 Agosto 2020

Viviana Parisi aveva tentato il suicidio a giugno: ‘I periti ci hanno dato una pista chiara’

viviana parisi gioiele morti

A giugno Viviana Parisi aveva tentato il suicidio. L’episodio, come riferito dal Corriere della Sera, è certificato dal referto dei medici dell’Ospedale di Barcellona Pozzo di Gotto che, inoltre, lo scorso 17 marzo avevano stilato una precisa diagnosi sullo stato di salute della dj di origini torinese. Da rilevare che i due certificati sono stati ritrovati nel cruscotto dell’Opel Corsa della moglie di Daniele Mondello.

Viviana Parisi soffriva di crisi mistiche e paranoie, i referti dell’ospedale di Barcellona Pozzo di Gotto

La quarantatreenne soffriva di paranoie e crisi mistiche e il successivo lockdown aveva finito con l’intaccare ulteriormente il suo equilibrio. Elementi che la Procura sta valutando con estrema attenzione con la drammatica ipotesi del’omicidio suicidio sullo sfondo. “I periti ci hanno dato una pista chiara”. In tal senso saranno effettuati ulteriori approfondimenti con esperti mentre sembrano perdere consistenza le ipotesi di un’aggressione a sfondo sessuale o di un coinvolgimento in ambito familiare.

Gioele, l’ipotesi dell’omicidio suicidio

Non viene escluso infatti che Viviana Parisi sia partita per il misterioso viaggio del 3 agosto con l’intento di uccidere Gioiele e farla finta. L’incidente sulla Messina-Palermo avrebbe modificato i piani iniziali. Da qui la fuga nel bosco di Caronia dove avrebbe strangolato il bambino prima di arrampicarsi sul traliccio per poi cadere nel vuoto. Ipotesi alla quale non crede la famiglia della dj che sostiene che Viviana Parisi avesse perso il piccolo nel bosco e si sarebbe arrampicata sul traliccio per avvistarlo.

Viviana Parisi, la famiglia non crede al gesto estremo

Dall’altra parte non sono poche le circostanze sulle quali dovrà essere fatta chiarezza. In particolare bisognerà comprendere i motivi per quali la dj torinese avesse tanta libertà nel gestire la vita della famiglia e di Gioele nonostante le accertate problematiche di salute.

Da rilevare che il marito, Daniele Mondello, era in cassa integrazione e la sua precaria situazione lavorativa costituiva un ulteriore motivo di preoccupazione per Viviana Parisi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *