napoletani ladri sentenza
Aosta, gestore di un bar negò la visione di Milan-Napoli: ‘Sono tutti ladri’, chiesta l’archiviazione
13 Giugno 2019
sarri
Juventus, Habemus Maurizio Sarri: triennale e 5 milioni di sterline al Chelsea
14 Giugno 2019

Furto a casa Perisic: trafugati tre orologi del valore di 80 mila euro

perisic

Alcuni tifosi dell’Inter sono rimasti spiazzati nel ritrovarselo di fronte nei pressi della caserma dei carabinieri di via Moscova. Il croato Ivan Perisic si è presentato davanti agli uomini dell’Arma per denunciare il furto di tre orologi di valore dalla sua lussuosa abitazione al diciannovesimo piano del Bosco Verticale di Milano. L’attaccante nerazzurro ha riferito di aver scoperto, al rientro a casa, che qualcuno aveva portato via dal primo cassetto tre orologi, due appartenenti alla moglie, un Rolex da 20 mila euro ed un Audemars Piguet, in edizione limitata Carolina Bucci, dal valore di 50 mila euro.

I ladri hanno portato via anche un orologio di Perisic: un Hublot in acciaio dal valore di 12 mila euro. Un colpo da ottantamila euro con il calciatore dell’Inter che ha precisato che i due orologi da donna erano custoditi nello stesso contenitore.

Perisic, amara sorpresa al rientro a Milano dopo gli impegni con la nazionale croata

Perisic ha raccontato ai carabinieri del comando provinciale di non aver particolari sospetti e che l’ultima volta che ha visto gli orologi era il 27 maggio prima di partire per la Croazia per rispondere alla chiamata del ct della nazionale in vista degli impegni validi per le qualificazioni a Euro 2020. A scoraggiare i ladri non è bastato il servizio di portineria attivo per 24 ore ed il registro in cui il proprietario indica le persone che possono accedere all’appartamento con la chiave di servizio. In questo lasso di tempo sembra che l’unica persona accedere all’appartamento di Perisic sia stata la donna delle pulizie. Al vaglio degli inquirenti le immagini dell’impianto di videosorveglianza presenti nella zona per verificare eventuali movimenti sospetti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *