hamilton
Chiamatela Formula Hamilton: Lewis riparte dalla pole in Australia, Vettel 3°
16 Marzo 2019
guendalina e andrea dal corso
Guendalina Rodriguez replica a Andrea Dal Corso: ‘Non sputare nel piatto dove avresti voluto mangiare’
16 Marzo 2019

Livorno-Salernitana 1-0, le pagelle: Vuletich, la generosità non basta

Rocca

L'esultanza di Rocca

Il ritiro non basta ai granata e, forse, con la sosta del torneo di serie B arriverà la nuova svolta tecnica. Livorno-Salernitana termina con la preziosa vittoria dei padroni di casa che capitalizzano al meglio il gol di Rocca a metà primo tempo. Con pochi tifosi al seguito, per via della protesta in atto di alcuni gruppi dopo gli ultimi risultati negativi, la Salernitana era chiamata a far risultato al Picchi di Livorno. Nella circostanza Gregucci aveva provato a cambiare le carte in tavola rilanciando l’argentino Vuletich dal primo minuto al fianco di Calaiò. Il tecnico è stato costretto subito a rivedere le carte in tavola visto che la partita dell’arciere è finita dopo un quarto d’ora con Jallow in campo al suo posto. Il primo tempo dei granata è stata avaro di guizzi particolari (un colpo di testa di Vuletich su una conclusione strozzata di Jallow). Dall’altra parte i padroni di casa si sono resi pericolosi soprattutto con Diamanti. Al 23′ è arrivato il vantaggio amaranto, complice una disattenzione della difesa, con Rocca che da pochi passi ha superato Micai.

Livorno-Salernitana 1-0, Rocca castiga i granata

Nella ripresa la Salernitana è scesa in campo con maggiore determinazione ed ha sfiorato il gol del pareggio con Jallow in due circostanze e Di Tacchio con un tiro dalla distanza. A scuotere il Livorno ci ha pensato Diamanti con una conclusione che è terminata di un soffio a lato e Giannetti che ha trovato la risposta di Micai. Nel finale il vice campione d’Europa ha sprecato l’occasione per dedicare il gol al nonno morto in settimana. L’avventura di Gregucci, nonostante la buona ripresa della Salernitna, potrebbe essere giunta ai saluti. Contro il Venezia potrebbe esserci Ferraro (o Menichini) in panchina anche se, secondo gli ultimi rumors, il discusso Fabiani avrebbe confermato la fiducia all’ex collaboratore di Roberto Mancini.

Livorno-Salernitana 1-0, le pagelle: Odjer e Akpa Akpro in difficoltà

Micai 6,5: si fa trovare pronto quando viene chiamato in causa da Valiani, Diamanti e Giannetti. Puntuale nelle uscite.

Gigliotti 5,5: un po’ in affanno su alcune accelerazioni di Murillo. Viene sostituito nel finale da Djuric per l’assalto finale. (37′ st Djuric sv: gioca dodici minuti ma in pratica non tocca mai la sfera)

Migliorini 6,5: un paio di preziose chiusure, riscatta la prova negativa contro il Crotone.

Lopez 6: alterna spunti interessanti a qualche errore di troppo, un paio di cross sono insidiosi ma i compagni non sono pronti a sfruttarli. Ci prova dalla distanza.

Pucino 5: perde il contrasto in occasione del gol di Rocca, prova a riscattarsi con una conclusione che non termina distante dai pali di Zima.

Akpa Akpro 5: non al meglio e si vede. Prova a ‘cucire’ la manovra granata ma con scarsi risultati.

Di Tacchio 6,5: lotta come un leone a metà campo. L’ex avellinese recupera preziosi palloni e va vicino al bersaglio grosso con un paio di conclusioni dalla distanza. Incassa un cartellino giallo.

Odjer 5: parte bene con una bella conclusione dal limite, ma si spegne subito. La sostituzione è inevitabile. (20′ st A. Anderson 5,5: non festeggia nel migliore dei modi la convocazione in nazionale. Entra ma non lascia il segno)

Casasola 5,5: un paio di spunti e poco altro, non lascia il segno nonostante l’impegno.

Calaiò sv: alza bandiera bianca dopo un quarto d’ora. Bisognerà valutare le sue condizioni fisiche, per fortuna della Salernitana c’è la sosta. (15 pt Jallow 5,5: è il più pericoloso degli attaccanti e non è fortunato ad inizio ripresa su una bella girata. Spreca un’ottima occasione da buona posizione, nell’occasione non ci mette la giusta cattiveria, incassa anche il giallo).

Vuletich 5: sull’impegno non si discute ma la porta non la vede praticamente mai. Ha una buona chance su una conclusione sbilenca di Jallow ma il suo tocco è più da difensore che da rapace di area di rigore. Nella ripresa spreca, sempre di testa, da buona posizione.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *