seconda prova scritta maturità
Maturità 2020, a che ora escono le materie della 2ª prova e dove seguire la diretta
30 Gennaio 2020
salernitana capezzi
Leonardo Capezzi alla Salernitana, lo scatto con De Rossi su Ig e gli auguri dell’Albacete
30 Gennaio 2020

Forum, assume colf naturista: la moglie si separa e chiede l’affidamento del figlio, la decisione del giudice (VIDEO)

veruschka

Una naturist cleaner è stata protagonista della puntata odierna, 30 gennaio 2020, di Forum. Nel corso della puntata è stato mandato in onda anche un servizio di approfondimento alla responsabile della prima agenzia italiana, Veruschka, che offre il servizio di attività domestica con spirito naturista.

La filosofia naturista manda in crisi il rapporto tra Simone e Federica

In puntata è intervenuta la collaboratrice naturista Sarah che è stata tirata in ballo da Simone e Federica, una coppia in crisi ed in via di separazione (non hanno mai convissuto dopo le nozze) per la passione naturista di lui. In ballo l’affidamento del figlio con la donna che non condivide che il figlio, Calogero, trascorra del tempo con il marito e i genitori che hanno abitudini naturisti e che hanno assunto una colf che sbriga le faccende domestiche senza veli.

La donna non vuole che il figlio trascorra del tempo sola con il marito e i suoi genitori: ‘Anche loro girano senza veli’

Quest’ultima percepisce il doppio rispetto alle altre collaboratrici domestiche. “La goccia che ha fatto traboccare il vestito quando sono entrata in casa sua nel periodo vestito. Ho trovato mio marito completamente nudo con le gambe alzate e con lui c’era un’avvenente signorina che faceva le pulizie senza vestiti”. La discussione tra i due si è immediatamente accesa con il giudice Foti che ha provato a placare gli animi con ironia e sarcasmo.

Simone assume Sarah, Federica infuriata

Federica ha spiegato che anche la madre del marito spesso si fa trovare senza indumenti sul divano. “Non credo che mio figlio possa crescere seguendo questo modello di vita”. Dall’altra parte Simone ha spiegato che sarebbe in grado di dare al ragazzino una buona educazione al ragazzino. “Certo non andiamo in giro per strada nudi”.

La colf si difende: ‘Solo calunnie, è un lavoro come gli altri ed al cliente è vietato avere contatti con noi’

Successivamente è intervenuta Sarah che ha chiesto di difendersi dalle accuse della donna. “Le sue sono solo calunnie, io la mattina mi alzo e vado a lavorare come tutte le altre persone e quando rientro sto con il mio fidanzato. La nostra è una filosofia di vita” – ha spiegato la naturist cleaner che ha aggiunto che i prezzi praticati sono gli stessi applicati in Inghilterra dove questo tipo di attività è in considerevole crescita.

“Tra l’altro i clienti non possono toccarci e se accade viene immediatamente sospesa la collaborazione e segnalata la persona che ha trasgredito il regolamento”.

Parla Veruschka, la titolare della prima agenzia naturista italiana

Ad arricchire l’intrigante dibattito il servizio sulla NaturPop, la prima agenzia domestica italiana di colf naturiste. “Dopo un’esperienza in Inghilterra ho scoperto che in Italia non c’era un’agenzia che si occupava di questo tipo di attività ed ho deciso di aprirne una registrando anche un sito internet dove c’è il modulo per contattarci e il regolamento nei dettagli” – ha spiegato Veruschka che ha riferito che ci sono donne interessate ad intraprendere il mestiere.

La sentenza, il giudice Foti dispone l’affidamento condiviso

“Chiamano in tante ma al momento del dunque si tirano indietro. Il servizio costa 45 euro”. Alla fine il giudice Foti ha stabilito che il minore ha diritto di vivere sia con il padre che con la madre e di apprendere la filosofia di vita di entrambi.

“Sarà cura di Simone spiegare al figlio i limiti del naturismo per non creare atteggiamenti in contrasto con la comunità. Si dispone l’affidamento condiviso con collocamento alternato settimanale”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *