GF Vip, Soleil scoppia in lacrime: i dubbi dell’influencer su Alex Belli e Delia Duran (VIDEO)
6 Novembre 2021
Conegliano, 12enne in coma dopo essere stata investita sulle strisce pedonali
6 Novembre 2021

GF Vip, Delia Duran ha perdonato Alex Belli? Il post della modella su Instagram

Alex Belli era pronto a lasciare la casa del GF Vip dopo il faccia a faccia nel corso della puntata del 5 novembre con Delia Duran che nelle ultime ore ha teso la mano all’attore via Instagram. La moglie ha riferito a chiare lettere di non aver gradito il suo avvicinamento a Soleil Sorge. “Non è una questione di baci cinematografici, ci sono stati altri gesti ed altre parole che mi hanno fatto male” – ha spiegato la venezuelana con il partner che ha riferito anche lei aveva baciato Gabriel Garko nella fiction ‘Onore e il rispetto’.

Delia Duran delusa da Alex Belli, l’attore voleva lasciare la casa

Affermazione che ha fatto ulteriormente stizzire la modella: ‘Quello era a lavoro, ripeto qui ci sono stati gesti che mi hanno fatto star male”. Alex ha provato a giustificarsi sottolineando che il rapporto con Soleil è simile a quello che ha con una sua collaboratrice. Parole che non sono bastate a tranquillizzare Delia Duran: “Ogni gesto ha una conseguenza e tu mi hai deluso, mi hai mancato di rispetto. A me e alla tua famiglia che ti guarda 24 ore su 24 ore”.

La modella venezuelana su Instagram: ‘Mi manchi nonostante tutto’

Le parole hanno lasciato il segno su Alex Belli che a fine puntata ha manifestato l’intenzione di lasciare la casa più spiata dagli italiani ed è stato bloccato da Soleil pochi istanti prima di varcare la porta rossa. “Ho visto gli occhi di Delia, sta soffrendo e non posso restare qui. Il gioco così non mi piace più” – ha spiegato il 38enne a Davide Silvestri. Dopo una notte di riflessione l’attore ha deciso di proseguire la sua esperienza al GF Vip. Nel frattempo Delia Duran ha lanciato un segnale importante nei confronti del partner: “Mi manchi nonostante tutto“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *