Dora Lagreca, il legale a Quarto Grado: ‘Pare che il fidanzato controllasse i messaggi con un’App’
23 Ottobre 2021
Harrison Ford smarrisce carta di credito a Mondello: ritrovata da turista e consegnata dal figlio di Borsellino
23 Ottobre 2021

GF Vip, Miriana Trevisan si allontana da Nicola dopo le stoccate di Patrizia Mirigliani: ‘Mi aspetto le scuse della madre’

Patrizia Mirigliani, patron di Miss Italia, non è convinta dei sentimenti di Miriana Trevisan per il figlio. Perplessità che ha manifestato pubblicamente sui social e con un post pubblicato sulla pagina Instagram di Nicola Pisu con l’ex ragazza di Non è la Rai che viene paragonata alla strega Amelia.

I post di Patrizia Mirigliani che hanno fatto infuriare Miriana Trevisan

“Miriana come la diabolica Amelia, la strega che ammalia. Salvati Nicola”. I post sono stati mostrati alla 48enne nel corso della puntata del 22 ottobre del GF Vip. La napoletana non ha gradito ed ha preso subito le distanze da Nicola. “Ai miei compagni avevo detto che colpiranno me e non lui e che mi sarei dovuta prendere delle responsabilità perché mi piace un ragazzo più giovane. Questi post mi disturbano ed è per questo che ho deciso di prendere le distanze. Immaginavo potesse succedere”. Nicola ha provato ad allentare la tensione sottolineando che la madre non ha nessuna influenza su certe decisioni.

La show girl sbotta nella notte: ‘La mamma di Nicola mi deve chiedere scusa’

Nella notte Miriana Trevisan, visibilmente scossa, si è sfogata con le compagne di avventura. “Io e mio figlio non abbiamo bisogno di stare in mezzo a certe cose. Se poi la madre di Nicola mi chiede scusa pubblicamente” – ha aggiunto la napoletana. “Magari fuori dalla casa ne riparliamo. Poi se arrivano le scuse” – ha aggiunto la show girl che potrebbe essere protagonista nelle prossime puntate del GF Vip di un confronto con Patrizia Mirigliani. Dall’altra parte Nicola ha conversato fino all’alba con Davide Silvestri manifestando il suo disappunto per l’accaduto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *