simona ventura
Temptation Island Vip: scoppiano tre coppie, la replica dell’ultima puntata su Mediaset Play
10 Ottobre 2018
‘Lo faceva a telefono’, imbarazzo a Pomeriggio 5: Barbara D’Urso chiude il collegamento
11 Ottobre 2018

DIRETTA Italia-Ucraina 1-1 (finale), l’Italia non sa più vincere

Italia

L’Italia torna in campo per un match amichevole in vista della sfida con la Polonia valevole per Nations League. Contro l’Ucraina Mancini dà spazio al tridente con Insigne falso nove al fianco di Chiesa e Bernardeschi. Ritorna Verratti. Il centrocampista del Psg non gioca in nazionale dal play off con la Svezia. La partita è trasmessa in diretta su Rai 1. Ottima partenza dell’Italia con Chiesa e, soprattutto, Bonucci ad un passo dal gol del vantaggio. Strepitosa la risposta di Pyatov. Buona chance per Insigne al 21′: il suo classico tiro a giro termina sul fondo. L’Italia pressa e mette in difficoltà gli ospiti. Barrella trova ancora una volta pronto Pyatov al 23′. Prova a replicare con Yaremchuk: blocca Donnarumma. La squadra allenata da Shevchenko prende coraggio e ci prova con Marlos al 27′: palla deviata sopra la traversa. Gli azzurri rifiatano e tornano a farsi vivi al 36′ con una conclusione di Chiesa, su assist di Insigne, deviato in angolo da Pyatov.

Italia-Ucraina, il minuto di silenzio al 43′ per le 43 vittime

Italia ancora vicina al vantaggio con Insigne che trova la respinta con i pugni del portiere e Barella che si vede deviare sopra la traversa una conclusione da buona posizione. Al minuto 43′ partita sospesa per un minuto per ricordare le vittime del ponte Morandi di Genova.  Alla ripresa del gioco Marlos si inserisce tra le linee azzurre e trova lo spazio per concludere: blocca Donnarumma. Al termine di quest’azione l’arbitro fischia la fine del primo tempo. Mancini non cambia nella ripresa e l’Italia riparte si rende subito pericolosa con Barrella. La punizione di Insigne viene bloccata dal portiere. Al 9′ l’Italia sblocca il risultato con una conclusione dalla distanza di Bernardeschi. Decisivo l’errore di Pyatov.

Bernardeschi illude, pareggia Malinowski

Inizia la girandola di cambi con Stepanenko per Sydorchuk e Immobile per Bernardeschi. Al 16′ si scuote l’Ucraina e va vicina al gol prima con Yaremchuk (devia in antolo Donnarumma) e poi lo trova con Malinowski. L’Italia accusa il colpo e Mancini manda in campo Bonaventura per Verratti (25′ st). L’Ucraina va ad un passo dal raddoppio con Malinowski che centra la traversa poi Donnarumma rischia una clamorosa papera. In campo Kravets per la nazionale di Sheva. Risponde Mancini con Pellegrini e Berardi al posto di Barella e Insigne ma è ancora l’Ucraina a sfiorare il gol del vantaggio. Debutto in azzurro per Piccini del Siviglia, fuori Florenzi. Al 39′ Bonucci va un passo dal gol: grande stacco su cross di Biraghi, palla sopra la traversa. Spazio anche a Criscito per Biraghi mentre Sheva si affida a Krytsov. In pieno recupero chance per Immobile, anticipato in extremis dalla difesa ucraina. Arriva il fischio finale dell’arbitro: l’Italia non sa più vincere e non va oltre il pari contro l’Ucraina. Buono il primo tempo, ripresa deludente.

Italia-Ucraina 1-1

Italia (4-3-3): Donnarumma; Florenzi (84′ Piccini), Bonucci, Chiellini, Biraghi (88′ Criscito); Verratti (70′ Bonaventura), Jorginho, Barella (78′ Pellegrini); Bernardeschi (56′ Immobile), Insigne (78′ Berardi), Chiesa. All Mancini

Ucraina (4-1-4-1): Pyatov; Karavaev, Burda, Rakitskiy (87′ Kryvtsov), Matvienko; Sydorchuk (56′ Stepanenko); Marlos (46′ Tsygankov), Zinchenko, Malinowski, Konoplyanka (72′ Petriak); Yaremchuk (76′ Kravetz, 90′ Butko)). All. Shevchenko

RETE: 9′ st Bernardeschi, 18′ st Malinowski

NOTE: Rakitskiy (U), Burda (U), Verratti (I), Chiesa (I)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *