williams morto Galles
Papà body builder muore di Covid 19 a 46 anni in Galles: ‘Era un fanatico del benessere fisico, non ci credo’
1 Febbraio 2021
Sonia Di Maggio
Femminicidio nel leccese, raggiunge l’ex dal napoletano e la uccide: la 29enne Sonia Di Maggio ha fatto da scudo al partner
2 Febbraio 2021

Reggina-Salernitana 0-0, pagelle e highlights: esordio ok per Durmisi, pesa l’errore dal dischetto per Djuric

Djuric rigore sbagliato

Un pari con rimpianti per i granata a Reggio Calabria. La Salernitana non riesce a rompere il digiuno esterno contro la Reggina al Granillo. Kupisz torna titolare mentre Tutino resta ancora in panchina. Dei nuovi acquisti Castori manda in campo soltanto Coulibaly ma dopo pochi minuti è costretto a gettare nella mischia Durmisi per un infortunio di Cicerelli.

Granata mai pericolosi nel primo tempo, Menez ed Edera fanno tremare Belec

Lo spettacolo non è esaltante con Menez che mette i brividi ai granata in avvio di partita con la sua conclusione che termina di poco a lato. Edera mette di sovente in difficoltà la squadra di Castori sulla fascia destra e va ad un passo dal gol alzando la mira da posizione favorevole. I granata non sono mai pericolosi e nel finale sono ancora i padroni di casa a rendersi pericolosi con Djuric che rischia l’autogol e Belec che si fa trovare pronto così come pochi secondi dopo su un’inzuccata da posizione favorevole di Loiacono.

Djuric fallisce dagli undici metri, Montalto reclama un rigore

Nella ripresa la Salernitana sembra più intraprendente e riesce a procurarsi un rigore con Gondo che, sul filo del fuorigioco, viene affondato da Nicolas. Sul dischetto va Djuric che si fa ipnotizzare dal portiere amaranto. Pochi istanti dopo è Montalto a reclamare un rigore per una trattenuta di Bogdan. La partita vive di lampi e dopo la mezz’ora è la formazione di Baroni ad avere una buona chance con l’ex attaccante del Bari che gira di testa da buona posizione ma trova la puntuale risposta di Belec.

Nel finale ci prova Tutino ma il risultato non cambia. La Salernitana fallisce la possibilità di portarsi al secondo posto da sola ma torna a far punto in trasferta. Ora sabato 6 febbraio la sfida con il Chievo Verona all’Arechi.

Gli highlights di Reggina-Salernitana 0-0

Gli highlights completi di Reggina-Salernitana e delle altre partite della serie B saranno pubblicati sul sito https://www.raisport.rai.it alla sezione 90 Minuto serie B e sono on line sul sito della Lega di serie B al link https://www.legab.it. e sul sito della Salernitana all’indirizzo https://www.ussalernitana1919.it/media/.

Le pagelle: Gondo generoso, Kupisz non punge

Belec 6,5: raramente viene chiamato in causa, il portiere sloveno si fa trovare pronto sulle conclusioni ravvicinate di Loiacono e Montalto e non si fa beffare dall’involontaria deviazione di Djuric.

Bogdan 6: rischia di rovinare una buona performance con un ingenuo fallo su Montalto che poteva essere punito con il calcio di rigore. Nel finale incassa anche un evitabile cartellino giallo.

Gyomber 6,5: Montalto lo sorprende in una sola circostanza, dirige con autorevolezza il reparto.

Mantovani 6: nel primo tempo Edera gli crea qualche problema, poi gli prende le misure e dalle sue parti non si passa più.

Kupisz 5,5: dalle sue parti c’è Menez e forse si preoccupa un po’ troppo dell’ex giallorosso e limita le sue sortite offensive. Continua a non convincere dopo il buon avvio di stagione.

Coulibaly 5,5: fa da schermo davanti alla difesa, recupera un po’ di pallone ma ne spreca anche diversi. Da lui ci si aspetta anche un pizzico di qualità in più. (20′ st Kiyine 5,5: non gioca da tempo e fatica ad entrare in partita).

Di Tacchio 6: solita prova concreta per il capitano granata che, probabilmente, dopo l’errore di Djuric tornerà primo rigorista della Salernitana. (20′ st Schiavone 5,5: dovrebbe dare maggiore qualità alla manovra granata ma si limita al compitino).

Capezzi 5,5: Castori si aspetta molto dai suoi inserimenti ma al Granillo non lascia il segno.

Cicerelli sv: prende una botta dopo un minuto, prova a stringere i denti ma poi è costretto ad alzare bandiera bianca. (16′ Durmisi 6,5: suo l’assist che mette in moto Gondo per il fallo da rigore, mette al centro un paio di palloni interessanti ma i compagni non si fanno trovare pronti. Un esordio incoraggiante).

Gondo 6,5: svaria su tutto il fronte d’attacco con generosità e si procura il rigore che potrebbe permettere alla Salernitana di ritrovare i tre punti lontano dall’Arechi. Esce stremato. (20′ st Tutino 6: un paio di spunti interessanti ma anche qualche narcisismo di troppo).

Djuric 5: nel primo tempo rischia anche l’autogol. Nicolas è bravo ad indovinare l’angolo ma prima di calciare l’attaccante bosniaco sembrava nervoso prima di calciare dagli undici metri. L’errore è pesante e incide sul morale del calciatore che da quel momento si eclissa dalla partita.

Menez mette in crisi la difesa granata ad inizio partita
La conclusione del francese termina a lato
Edera alza sopra la traversa da buona posizione
L’ex Torino impreca per l’occasione sciupata
Djuric colpisce di testa verso la porta sbagliata…
Belec salva sulla deviazione di Djuric
Gondo scatta sul filo del fuorigioco
salta il portiere della Reggina
e viene falciato dall’estremo difensore amaranto: l’arbitro fischia il rigore
Djuric va sul dischetto
e si fa ipnotizzare da Nicolas
Bogdan contrasta Montalto
la maglia si allunga ma Abisso non fischia il rigore
Belec salva su Montalto che gira di testa da buona posizione
La girata di Tutino in pieno recupero

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *