Sara Tommasi
Sara Tommasi ha sposato il manager Antonio Orso: nozze blindate e per pochi intimi a Massa Martana, foto
21 Marzo 2021
katherine diaz
Katherine Díaz, la surfista 22enne colpita a morte da un fulmine mentre si allenava per le Olimpiadi di Tokyo
22 Marzo 2021

Salernitana-Brescia 1-0, pagelle e highlights: Bogdan giganteggia in difesa e decide la partita, Anderson si accende ad intermittenza

gol Salernitana Bogdan

La campagna di primavera di Castori inizia con tre punti di platino contro un Brescia che veniva da una serie di risultati consecutivi. Bogdan firma il gol che porta i granata al terzo posto e Belec mantiene la porta inviolata per la settima partita di fila.

La Salernitana si è presentata in campo con Anderson e Gondo titolari con l’obiettivo di svestire gli abiti di ‘mister x’ e mettersi in scia del Lecce in zona A. La presenza del brasiliano dà più verve alla manovra granata anche se nel concreto i padroni di casa si rendono pericolosi in un paio di circostanze. Dopo un diagonale strozzato di Casasola, Tutino reclama un rigore per un contatto con Chancellor al 14′. Al 25′ Bogdan firma il secondo gol in granata replicando il colpo di testa con il quale decise il match con il Cittadella.

Tutino reclama un rigore, Bogdan firma il secondo in granata

Dopo pochi minuti è ancora il difensore centrale ad andare vicino al gol con la palla che sfila sul fondo. La Salernitana prova a chiudere subito il conto con Casasola che serve Gondo che non riesce ad inquadrare la porta da buona posizione. Il Brescia si fa vivo in area granata con Jagiello che conclude sul fondo.

Pochi istanti dopo i padroni di casa si rendono nuovamente pericolosi con un tiro dalla distanza di Di Tacchio. Nel finale brivido in area campana con Belec che in uscita alta si fa sfuggire per un attimo il pallone ma Karacic non ne ha approfittato.

Djuric sfiora il raddoppio, Donnarumma non scuote il Brescia

Nella seconda frazione la Salernitana gestisce senza grossi affanni il forcing delle rondinelle e vanno più volte vicino al raddoppio. Anderson trova Joronen attento su una conclusione dalla distanza. Il tecnico del Brescia getta nella mischia anche l’ex Donnarumma ma il refrain della partita non cambia e Tutino va vicino al bersaglio grosso con una conclusione dal limite dell’area. Djuric entra in campo e mette subito in difficoltà l’estremo difensore delle rondinelle con una conclusione ravvicinata.

Alla ripresa le sfide da serie A con Lecce e Frosinone

Nel finale è ancora il bosniaco a rendersi pericoloso. La Salernitana ritrova la vittoria prima della sosta e si insedia al terzo posto. Alla ripresa, il 2 aprile, i granata saranno di scena al Via del Mare (ore 19) con il Lecce (secondo in graduatoria) una sfida che vale mezza serie A. Nel giorno di Pasquetta, 5 aprile, la Salernitana riceverà il Frosinone all’Arechi (ore 21:00).

Salernitana-Brescia, gli highlights

Gli highlights completi di Salernitana-Brescia e delle altre partite della serie B saranno pubblicati sul sito https://www.raisport.rai.it alla sezione 90 Minuto serie B e sono on line sul sito della Lega di serie B al link https://www.legab.it. e sul sito della Salernitana all’indirizzo https://www.ussalernitana1919.it/media/.

Le pagelle: difesa impeccabile, Tutino poco ispirato

Belec 6: si complica la vita nel finale di primo tempo, la Dea Bendata gli dà una mano.

Bogdan 7,5: con un terzo tempo in stile basket sblocca il risultato e per poco non concede il bis subito dopo. Non concede nulla in fase difensiva.

Gyomber 6,5: gli evanescenti attaccanti del Brescia gli facilitano il compito, ma il leader del reparto arretrato non sbaglia un colpo.

Veseli 6,5: conferma il suo ottimo momento di forma. Dalle sue parti non passa neanche uno spiffero.

Casasola 6,5: spinge con discreta continuità e dai suoi piedi partono un paio di situazioni pericolose.

Coulibaly 6,5: fa da schermo davanti alla difesa e il suo lavoro di raccordo tra i reparti si conferma fondamentale per gli equilibri della manovra granata. Potrebbe gestire meglio alcuni palloni. (45′ st Schiavone sv).

Di Tacchio 6,5: giganteggia a metà campo e va ad un passo dal bersaglio grosso a fine primo tempo con una conclusione dalla distanza.

Anderson 6,5: si accende a sprazzi ma quando lo fa manda in affanno la difesa bresciana, Castori lo richiama troppo presto. (20′ st Capezzi 6: diligente, mette la sua esperienza al servizio della squadra).

Jaroszynski 6: più guardingo rispetto a Casasola. Concede poco ai dirimpettai e scodella in area un paio di palloni interessanti. (39′ st Kupisz sv)

Gondo 5: ha due buone opportunità per far male al Brescia che spreca malamente. Tanta corsa e buona volontà, ma servono anche i gol. (20′ st Djuric 6: entra bene in partita. Brucia il difensore del Brescia su un bel cross di Casasola ma Jaronen gli nega la gioia del gol. Ha un’altra buona chance di testa.

Tutino 5,5: sta vivendo una fase di appannamento. Reclama un rigore e si vede a metà ripresa con una conclusione di poco alta sopra la traversa. Spreca malamente un contropiede. (39′ st Cicerelli sv: prova a lasciare il segno nei pochi minuti che gli concede Castori. Joronen è attento su una sua conclusione dalla distanza).

Il diagonale di Casasola termina sul fondo
Tutino protesta per un contatto in area di rigore
Bogdan irrompe di testa e sblocca il risultato
La rete di Bogdan da un’altra prospettiva
Il tiro di Jagiello non inquadra la porta granata
Belec rimedia ad una prima incertezza in uscita
Gondo gira di testa ma non trova la porta
La conclusione di Di Tacchio termina sul fondo
Donnarumma pericoloso in area granata
La conclusione di Tutino non termina distante dalla porta di Joronen
Joronen para su Djuric
Djuric pericoloso di testa, la conclusione termina di poco alta sopra la traversa
Joronen neutralizza un tiro dalla distanza di Cicerelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *