Harrison Ford smarrisce carta di credito a Mondello: ritrovata da turista e consegnata dal figlio di Borsellino
23 Ottobre 2021
Ex calciatore muore fulminato dal telefonino nella vasca da bagno: la Spagna piange Santiago Otero
23 Ottobre 2021

Salernitana-Empoli 2-4, pagelle e highlights: difesa imbarazzante e scelte sbagliate, Ribery e Ranieri encomiabili

Parte male l’avventura di Colantuono sulla panchina della Salernitana dopo l’esonero di Castori. Il tecnico ritrova la serie A con l’Empoli ma ha un Everest da scalare visto che affronta lo scontro diretto in piena emergenza. Dentro Aya per Gagliolo con Kastonos che arretra in mediana al fianco di Di Tacchio per sostituire l’infortunato M. Coulibaly. Strandberg stringe i denti e va in campo con Ribery che torna titolare e viene promosso capitano dal neo trainer granata. L’avvio di partita è da incubo con i granata che incassano tre gol in dodici minuti. Pinamonti sblocca dopo due minuti con Pinamonti dopo un dai e vai scolastico con Bandinelli che sorprende Jaroszynski. I granata riescono anche a pareggiare con Simy su assist del fuoriclasse francese ma il gol viene annullato per fuorigioco millimetrico.

Salernitana, avvio da incubo: i granata incassano 3 gol in 12′ minuti

Il centrocampo non c’è, la retroguardia granata fa acqua da tutte le parti ed affonda ancora con Cutrone prima, su assist di Haas, e un’incursione di Henderson che provoca l’autorete di Strandberg. La Salernitana è in balia dell’avversario e riesce solo ad avvicinarsi alla portata toscana con due combinazioni che partono sempre dai piedi di Ribery. Simy tenta la conclusione di punta ma la palla va a lato mentre Kastanos riesce a trovare lo spazio per battere dal limite ma la sua conclusione è centrale e Vicario para senza problemi.

A fine primo tempo Belec salva ancora su Pinamonti ma Doveri viene richiamata al Var per un’entrata troppo impetuosa di Strandberg. Rigore per i toscani e cucchiaio dell’attaccante di proprietà dell’Inter che fa infuriare Belec. Nella ripresa Colantuono rimescola le carte con l’ingresso di tre Zortea, Obi e Bonazzoli al posto di Aya, Kechrida e Gondo. I granata cambiano volto, Ribery sale in cattedra e nel giro di dieci minuti dimezzano lo svantaggio con Ranieri, su assist del francese, e l’autogol di Ismajli dopo il palo di Kastanos.

Cambio modulo e orgoglio granata nella ripresa ma non basta

Al 20′ Simy ha una buona chance per avvicinarsi ulteriormente ai toscani ma la conclusione di testa è troppo debole. La Salernitana si rende pericolosa sull’asse Ribery-Bonazzoli ma non riesce a trovare l’ultimo guizzo. Strandberg quasi sorprende Vicario con tiro cross ma la grossa chance per riaprire il match arriva al 90′ con Vicario che salva miracolosamente sulla linea di porta su un’inzuccata di Djuric. Le speranze di remuntada per i campani si spengono su quest’azione. Resta il mistero di un primo tempo da incubo con alcune scelte di Colantuono che hanno destato qualche perplessità. All’orizzonte il turno infrasettimanale con i granata impegnati a Venezia martedì 26 ottobre prima del derby con il Napoli in programma domenica 31 ottobre alle 18.

Salernitana-Empoli 2-4, gli highlights

Gli highlights completi di Salernitana-Empoli e delle altre partite della serie A saranno pubblicati sul sito di Dazn (riservato agli abbonati), su  https://www.raisport.rai.it alla sezione 90 Minuto e sono on line sul sito della Lega di serie A al link https://www.legaseriea.it/it e sul sito della Salernitana all’indirizzo https://www.ussalernitana1919.it/media/ oltre che su https://www.sportmediaset.mediaset.it/video/calcio/ e https://video.sky.it/sport/calcio/highlights-serie-a.

Le pagelle: Kechrida impalpabile, Kastanos cresce nella ripresa

Belec 6: incassa quattro gol sui quali non ha particolari difficoltà. Salva su Pinamonti ma il suo intervento è vanificato dal fallo da rigore di Strandberg.

Kechrida 4: fatica in fase difensiva e non è una sorpresa ma si propone anche poco in ripartenza. (1′ st Zortea 6: snobbato incomprensibilmente da Castori e per un tempo anche da Colantuono, mostra di poter dire la sua).

Strandberg 4,5: non doveva giocare e nel primo tempo è andato in bambola anche per la scarsa intesa con i compagni di reparto. Fa autogol e provoca il rigore del 4 a 0. Fa fatica nella difesa a tre, con il cambio di modulo va molto meglio.

Aya 4: fatica tantissimo a leggere i movimenti degli attaccanti toscani. Cutrone lo beffa con relativa facilità in occasione del raddoppio toscano. (1′ st Obi 6: discreta prova nonostante non sia al meglio. Si avventa su tanti palloni e prova a ragionare, gli è mancato solo il guizzo finale).

Jaroszynski 5: non chiude su Pinamonti in occasione del primo tempo e la sua partenza da incubo. Nella ripresa cresce con il cambio di modulo.

Ranieri 6,5 : non si arrende neanche sullo 0-4 e ad inizio ripresa trova il primo gol in serie A e carica i tifosi. Ha voltato pagina dopo il burrascoso addio della passata stagione.

Ribery 7: sognava un esordio diverso con la fascia di capitano. Dopo il primo tempo da incubo prende per mano la squadra e dà un saggio della sua immensa classe. Spesso predica nel deserto.

Di Tacchio 5: piedi ruvidi ed entrate scomposte. Si impegna e fa legna ma non basta.

Kastanos 6: a volte porta troppo la palla e fa infuriare i tifosi, nella ripresa cambio passo e le sue combinazioni con Ribery mandano in affanno la difesa ospite.

Gondo 5: tanta buona volontà ma non basta. (1′ st Bonazzoli 6: ancora una volta parte dalla panchina. Entra acceso e cambia volto al reparto avanzato granata.

Simy 5: trova anche il gol del pari ma viene annullato per un millimetrico fuorigioco. Non riesce ad incidere anche perché poco assistito dai compagni. Nel secondo tempo toglie la palla del 3 a 4 a Bonazzoli con un colpo di testa con impensierisce Vicario. (21′ st Djuric 6: ha la palla del 3 a 4 ma Vicario fa un miracolo e gli nega la gioia del gol. Sfortunato).

Pinamonti anticipa la difesa granata
… e supera Belec per il gol del vantaggio
Cutrone raddoppia dopo pochi minuti
Henderson si incunea in area granata
… e provoca l’autogol di Strandberg
Il cucchiaio di Pinamonti che fa infuriare Belec
Ribery serve Ranieri che da posizione riavvicinata…
… accorcia le distanze
Kastanos conclude a rete…
… e porta la Salernitana sul 2 a 4
Al 90′ Djuric ha sulla testa la palla del 3 a 4
Vicario vola e riesce a salvare sulla linea di porta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *