Giulia Salemi Dayane Mello
Giulia Salemi risponde all’imbarazzante domanda di Dayane Mello su Pretelli: ‘Ciao Pier, Che vergogna’ (VIDEO)
17 Aprile 2021
Funerale principe Filippo, irrompe donna senza veli davanti al Castello di Windsor durante le esequie (FOTO)
17 Aprile 2021

Salernitana-Venezia 2-1, pagelle e highlights: Gondo è l’uomo della provvidenzA, Kiyine in gran spolvero

Gondo Sal Ven

La Salernitana resta aggrappata al sogno serie A con una clamorosa rimonta in pieno recupero ed è sicura di disputare quanto meno i play off con 13 punti di vantaggio sulla nona nella classifica di serie B.

Il Venezia domina la prima mezz’ora e va avanti con Maleh

Castori si affida all’undici che ha sbancato Chiavari nell’atteso big match con il Venezia di Zanetti. Gli ospiti partono meglio e mantengono costantemente il pallino del gioco andando ad un passo dal vantaggio al 9′ con Fiordilino che va in spaccata su assist di Modolo ma non riesce ad inquadrare la porta da buona posizione. Subito dopo Belec smanaccia e anticipa provvidenzialmente Forte. I lagunari sbloccano il risultato al 28′: percussione di Di Mariano, spizzata di Forte e zampata vincente di Maleh.

Maenpaa para tutto, Castori cambia la Salernitana ad inizio ripresa

Lo schiaffo scuote la Salernitana che in un minuto, tra il 35′ e il 36′, va vicinissimo al pari con Maenpaa che prima dice no a Kiyine, dopo una bella serpentina, e poi respinge la conclusione a giro di Cicerelli e il colpo di testa di Di Tacchio. Gli ospiti reggono e riescono a chiudere la prima frazione in vantaggio. In avvio di ripresa entrano Djuric e Capezzi e la Salernitana va subito ad un passo dal pari con una sponda del bosniaco per Tutino che va a centimetri dal gol con un diagonale deviato in angolo da un difensore neroverde.

Il Venezia riesce ad arginare le offensive granata che provano ad impensierire Manepa con una bella combinazione Tutino – Capezzi con conclusione al volo di quest’ultimo che termina sul fondo. La squadra di Castori non molla e negli ultimi 15′ minuti assedia la porta lagunare. Ci prova Jaroszynski su punizione ma la sua conclusione è centrale.

Ribaltone Gondo nel recupero, i granata sono matematicamente ai play off ma sognano la A diretta

Poi è Djuric ad andare ad un soffio dal pari con un colpo di testa in avvitamento che centra il palo. Recupero pirotecnico. Al 48′ Gondo pareggia dopo una respinta corta di Maenpaa  su colpo di testa di Casasola. L’ivoriano concede il bis un minuto dopo quando si avventa come un rapace su un pallone in area piccola dopo un contrasto tra Djuric e il portiere finlandese. Ribaltone e sogno serie A che continua per la formazione di Castori che martedì 20 aprile affronterà il Monza all’Arechi con calcio d’inizio fissato per le 16:05 e diretta su Rai 2.

Salernitana-Venezia, gli highlights

Gli highlights completi di Salernitana-Venezia delle altre partite della serie B saranno pubblicati sul sito https://www.raisport.rai.it alla sezione 90 Minuto serie B e sono on line sul sito della Lega di serie B al link https://www.legab.it. e sul sito della Salernitana all’indirizzo https://www.ussalernitana1919.it/media/.

Le pagelle: Veseli e Bogdan in affanno, Djuric mai domo ma il giallo gli costa caro

Belec 7: tiene a galla la Salernitana con un provvidenziale intervento di piede su Johnsen. Non può nulla sul gol di Maleh.

Bogdan 5,5: tiene in gioco Maleh in occasione del gol del vantaggio del Venezia, si riprende nella ripresa.

Gyomber 6: Forte gli sfugge e propizia la rete di Maleh. Supera il momento di impasse e non sbaglia più nulla.

Veseli 5,5: in più di una circostanza si fa sorprendere dagli avanti lagunari. Pomeriggio complicato per l’ex empolese. (27′ st Jaroszynski 6: buon impatto sulla partita, si rende pericoloso su calcio piazzato).

Casasola 6,5: dal suo colpo di testa nasce il gol del pareggio di Gondo. Alterna buone giocate ad errori clamorosi ma lotta come un leone fino all’ultimo secondo.

Schiavone 5,5: dovrebbe essere il punto di riferimento della manovra granata ma si vede raramente. Una bella apertura e poc’altro per l’ex barese. (1′ st Djuric 6,5: il palo gli nega la gioia del gol. Incassa un cartellino giallo che lo costringerà a saltare il match con il Monza).

Di Tacchio 6,5: in difficoltà in avvio della partita, carbura come un diesel e chiude in crescendo la partita.

Kiyine 7: nel primo tempo si rende protagonista di uno slalom gigante ma trova il portiere del Venezia a sbarrargli la strada. Gioca una quantità enorme di palloni e salta spesso gli avversari. Propizia il gol partita di Gondo con un cross che manda in confusione Manepa.

Kupisz 5,5: meno efficace rispetto alle precedenti uscite. Prestazione generosa ma anche tanti errori. (19′ Anderson 6: spesso si piazza tra le linee nel tentativo di sorprendere la difesa lagunare che a volte deve ricorrere alle maniere dure per fermarlo).

Cicerelli 5,5: si vede una sola volta e per poco non trova un altro gol capolavoro. Questa volta trova sulla sua strada un Maenpaa in giornata di grazia. Meno brillante quando parte dall’inizio. (1′ st Capezzi 5,5: perde un pallone sanguinoso a metà campo propiziando un pericoloso contropiede del Venezia. Prova a farsi perdonare con una coraggiosa conclusione in diagonale ma non è fortunato).

Tutino 5: dovrebbe essere il trascinatore dei granata, si vede solo nella ripresa con un insidioso diagonale. (36′ st Gondo 8: pochi minuti ma due gol che tengono la Salernitana in corsa per la promozione diretta in serie A. Basta e avanza).

Venezia pericoloso con Fiordilino…
… che non inquadra la porta da pochi passi
L’assist di Forte per Maleh…
… che non da scampo a Belec
L’estremo difensore del Venezia salva su Kiyine
Miracoloso intervento dell’estremo difensore lagunare su Cicerelli
Manepa salva su Di Tacchio
Il portiere del Venezia prodigioso sul capitano granata: tre grandi interventi in pochi minuti
Tutino va ad un passo dal pari con un diagonale smorzato in angolo da un difensore del Venezia
Belec salva di piede su Johnsen
La punizione di Jaroszynsky contenuta dal portiere del Venezia
Il colpo di testa di Djuric si ferma sul palo
Casasola svetta di testa, il portiere del Venezia respinge…
Gondo si avventa sul pallone…
… e fissa il risultato sull’1 a 1
Djuric va in contrasto sul portiere del Venezia…
… Gondo arpiona il pallone
e fissa il risultato sul 2 a 1
L’incontenibile gioia dei granata dopo il gol partita di Gondo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *