Uomini e Donne, Caterina e Corrado sposi con officiante d’eccezione e tanti volti del dating
2 Agosto 2022
Mario Biondo, il Gip ribalta la tesi spagnola: ‘Fu ucciso e simulato il suicidio’, l’appello della famiglia
2 Agosto 2022

Gara di mangiatrice di banane a Nimis, la petizione non ferma l’evento del 2 agosto: l’appello di Zaki

Da un lato uomini in fila che mantengono delle banane sbucciate, dall’altra donne che si inginocchiano bendate all’altezza del ventre per sbucciarle. La gara di mangiatrici di banane, prevista per la sera di martedì 2 agosto, è uno degli eventi previsti della Festa degli uomini di Monteprato di Nimis, in Friuli.

Festa degli uomini a Monteprato di Nimis, la gara delle banane fa discutere: ‘Sessista’

Una ‘competizione’ che va puntualmente in scena da quando viene organizzata la festa che ma solo quest’anno è finita nel mirino della critica, bollata come sessista e svilente rispetto alla figura della donna. In tanti si sono mobilitati per chiedere la cancellazione dell’evento ed è stata avviata anche una petizione per chiedere l’immediata sospensione della gara.

“Perché ciò che è festa per l’uomo, o festa dell’uomo, si traduce in una forma di oppressione, denigrazione, e sessualizzazione per la donna e della donna? La risposta, laddove dovesse mancare, desideriamo suggerirla noi: questa gara non è altro che la diretta espressione del contesto culturale in cui è stata immaginata“ – è l’incipit della raccolta firme.

Petizione per chiedere la cancellazione dell’evento, Patrick Zaki tra i firmati: ‘Inaccettabile’

Tra i firmati c’è Patrick Zaki: “Organizzare una gara di mangiatrici di banane, aperta a sole donne, in occasione della celebrazione della festa degli uomini è del tutto inappropriato e inaccettabile” – ha scritto l’attivista. Sulla stessa lunghezza d’onda il deputato di Forza Italia Roberto Novelli: “Non si tratta di essere moralisti, ma sono convinto ci sia un limite invalicabile: quello del rispetto”. Dura condanna anche da parte Valentina Moro, della commissione Pari opportunità di Cividale del Friuli, e la blogger Elen Tuan.

Gli organizzatori non fanno dietrofront: ‘Una goliardata’

Nonostante la mobilitazione di queste ore gli organizzatori non hanno nessuna intenzione di fermare l’evento che è confermato per la sera di martedì 2 agosto a Monteprato di Nimis. “Si tratta di una goliardata, non ci vediamo nulla di male. Stiamo raccogliendo centinaia di messaggi che presto pubblicheremo. Molti ci fanno sorridere” – hanno rimarcato i promotori dell’evento. E tra gli utenti ci sono anche donne che difendono l’evento. “Fatevela una risata ogni tanto”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.