Gianluca Vacchi sull’altalena: lacrime, docufilm, camera iperbarica e la denuncia della colf
27 Maggio 2022
GF Vip, Signorini pensa ad un reality audace con Max Felicitas
27 Maggio 2022

Bici elettrica, perché è così amata? I benefici per l’ambiente e per la salute

Tra le nuove forme di trasporto sostenibile si stanno affermando sempre più, anche in Italia, le biciclette elettriche: veicoli alimentati da energia pulita, per ridurre l’inquinamento e le sue devastanti conseguenze sull’ambiente. La bici elettrica non usa combustibili fossili e non rilascia emissioni tossiche. Nella carica delle batterie c’è emissione indiretta di CO2 ma, rispetto ad un’automobile, l’impatto ambientale è molto più basso. Inoltre, anche il costo di gestione è minimo: ricaricare una batteria costa pochi centesimi di euro, davvero irrisorio se vogliamo confrontarlo ai costi odierni della benzina.

Le biciclette elettriche si differenziano da quelle tradizionali per la presenza di un motore elettrico, il quale, grazie ad una batteria, ha l’obiettivo di assistere la forza muscolare del ciclista durante la pedalata, motivo per il quale vengono definite anche “bici a pedalata assistita”. I vantaggi e i benefici per l’ambiente e la salute umana sono innumerevoli, in quanto ci troviamo di fronte ad un mezzo di trasporto unico, pratico, sicuro, divertente e sostenibile. Cosa aspetti? Scopri subito le migliori biciclette elettriche su Mondo Elettrodomestici!

Bici elettrica: vantaggi e benefici del nuovo mezzo di trasporto

Nonostante siano più pesanti delle comuni biciclette, a causa del motore e della batteria, le cosiddette “ebike” si possono guidare anche senza attivare il livello di assistenza. Questo vale soprattutto in pianura, dove non ci sono dislivelli da superare e si può procedere ad una velocità moderata. Per il resto, questo tipo di bici ti aiuta soprattutto ad affrontare le salite più ripide, riducendo al minimo lo sforzo fisico. Per guidarle si imposta il cambio su un rapporto agile, che ti permette di pedalare senza indurire le gambe sui pedali, e poi il livello di assistenza. A quel punto, è importante pedalare in modo regolare, senza colpi eccessivi sui pedali, esattamente come si fa con una normale bici in salita. Inoltre, ci sono diverse tipologie di bicicletta con pedalata assistita, esattamente come accade con i modelli più tradizionali: trekker, mountain bike, bici da corsa, da città e così via.

La bicicletta elettrica è un’ottima e sana alternativa all’automobile: l’ideale per gli spostamenti casa-lavoro o per muoversi in città senza ingombri di alcun tipo. Con una bici elettrica si ha il vantaggio di poter scegliere il livello di sforzo da esercitare e, anche facendosi aiutare dal motore, si sta comunque facendo attività fisica, assicurando un po’ di forza nelle gambe e mantenendo in salute ossa e articolazioni. Chi vuole allenarsi di più, può spingere maggiormente sui pedali, magari impostando un livello di assistenza basso, e quando si raggiunge la velocità di 25 km/h (la massima consentita per legge in Italia), il motore smette di assistere la pedalata.

La bici elettrica è un mezzo in continua evoluzione. Il maltempo, ad esempio, non deve intimorire, poiché basta acquistarne una adatta a tutte le stagioni, in grado di guidare anche in condizioni estreme come neve pesante. Le fat e-bike sono diventate molto popolari proprio perché consentono ai ciclisti di pedalare su terreni difficili e di gestire ogni tipo di ostacolo. Abbandonare l’automobile a favore di una bici elettrica è un atto d’amore per te e l’ambiente.

Andare in bici permette di mantenere in salute il proprio cuore, essendo un’attività di tipo cardiovascolare. Gli esperti ritengono che basti pedalare per sole 20 miglia a settimana per ridurre del 50% il rischio di incorrere in malattie coronariche, rispetto all’essere sedentario. I benefici sulla salute non sono evidenti solo a livello fisico, ma anche e soprattutto a livello psichico, in quanto l’attività regolare aiuta a combattere persino alcuni casi di depressione. Uscire all’aperto e immergersi nella natura in sella alla nostra bici è un toccasana per la mente e per il corpo. Infine, il ciclismo può favorire un sonno di alta qualità, anche per coloro che hanno difficoltà ad addormentarsi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.