Guendalina Tavassi
Guendalina Tavassi e Umberto D’Aponte: lite, telefoni spaccati e botta e risposta sui social (VIDEO)
9 Novembre 2021
Incidente Eboli – Battipaglia: muore mamma 38enne, la figlia di 2 anni non ce l’ha fatta
10 Novembre 2021

Oggi come oggi, gli spazi abitativi sono sempre più ridotti. Per questo può capitare che, in alcuni casi, i genitori debbano allestire la cameretta dei bimbi in un ambiente non grandissimo. Nessun problema! Per fortuna, oggi come oggi, mettendo in primo piano creatività, ingegno e attenzione al risparmio si può dare vita a delle vere meraviglie. Se ti stai facendo domande in merito, non devi fare altro che proseguire nella lettura di questo articolo!

Tutti i mobili su un’unica parete

Nelle situazioni in cui si ha a che fare con uno spazio rettangolare per la cameretta, una buona idea prevede il fatto di addossare tutti i mobili a una singola parete. Entrando nel vivo delle opzioni a disposizione in commercio, un doveroso cenno va dedicato alle soluzioni a ponte. Questa tipologia di cameretta bambini è una composizione – tranquillamente sistemabile contro al muro – che comprende letto principale, armadio, cassetti. Le altezze non sono eccessive e le varie zone possono essere raggiunte senza problemi dal bambino in totale autonomia.

Letto con contenitore? Sì, grazie!

Un’altra alternativa, decisamente più semplice, da considerare quando si ha a che fare con una cameretta per bimbi piccola da arredare è il letto con contenitore. Anche se è difficile rendersene conto, si tratta di un’opzione a dir poco comoda, grazie alla quale è possibile, se si gestisce bene lo spazio, evitare di acquistare armadi e cassettiere. Attenzione: oltre ad adottare trucchi semplici, come per esempio il sottovuoto per gli abiti e la biancheria, è opportuno curare la pulizia. Essenziale, per esempio, è usare periodicamente un’aspirapolvere sufficientemente comoda (in commercio esistono tantissimi modelli con il beccuccio adatto agli spazi come il contenitore del letto).

Scrivania a ribalta

Un must per la cameretta dei bambini di dimensioni non eccessive è indubbiamente la scrivania a ribalta. Nel momento in cui la si chiama in causa, è necessario ricordare che non solo permette di risparmiare spazio, ma consente anche di togliersi il pensiero della gestione degli spazi di studio da ben prima che il piccolo inizi il suo percorso scolare.

La scrivania in questione, che può essere estratta al bisogno, si può infatti montare anche quando il bimbo è molto piccolo e, nel periodo prescolare, impiegata, per esempio, come tavolo per i disegni.

Cameretta a scomparsa, un’idea semplice e perfetta per ottimizzare gli spazi

Le idee per arredare la cameretta piccola dei bambini senza lasciare nulla al caso sono diverse e tra queste è possibile chiamare in causa le soluzioni a scomparsa che, ovviamente, richiedono un focus sull’essenzialità del letto e dell’armadio, che vengono camuffati da armadi mimetici e ante.

Il resto dello spazio si può sfruttare come si preferisce. Se il bambino è ancora piccolo si può stendere un tappeto per i giochi. Se, invece, va già a scuola, ci si può focalizzare sull’angolo studio (che può essere allestito scegliendo la sopra citata scrivania a ribalta).

Nel momento in cui ci si orienta verso la cameretta a scomparsa, un doveroso cenno va dedicato alla scelta dell’estetica delle ante. Fino ad ora abbiamo parlato di aspetti pratici. Non bisogna però dimenticare che, quando si ha a che fare con le camerette dei bambini, l’occhio vuole la sua parte. Alla luce di ciò, quando si scelgono le ante esterne degli armadi della cameretta a scomparsa è opportuno, se possibile, trovare un abbinamento con il resto degli elementi. Si può creare un’associazione cromatica con l’eventuale armadio, ma anche con le mensole.

Queste ultime sono accessori di grande rilevanza nella cameretta piccola. Disponibili anche in forme creative e originali, sono perfette per massimizzare lo spazio e per ospitare, per esempio, materiale scolastico che, molto spesso, finisce in cassettiere o armadietti non effettivamente necessari (di frequente, infatti, avanzano diversi vani).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *