palestra
Milano, focolaio in palestra: allarme variante indiana, tra i contagiati anche un vaccinato
13 Giugno 2021
Ardea
Ardea, il 34enne Andrea Pignani aveva già sparato, la madre chiarisce: ‘Non era in cura’
13 Giugno 2021

Follia ad Ardea, uccide due fratellini ed un anziano e si suicida dopo essersi barricato in casa, il papà di Daniel e David non si dà pace

Un triplice omicidio ed un suicidio ha sconvolto la domenica di Ardea, in provincia di Roma. La bella giornata con l’estate ormai alle porte e la possibilità, finalmente, di giocare un po’ all’aria aperta. Daniel e David Fusinato, 5 e 10 anni, stavano giocando nel parco del Consorzio Colle Romito quando sono stati raggiunti da quattro colpi d’arma da fuoco esplosi da un 34enne con problemi psichici.

Il 34enne aveva problemi psichici, ha esploso 4 colpi contro Daniel e David Fusinato

L’uomo ha poi sparato altri due colpi verso un anziano, Salvatore Ranieri di 74 anni, che stava passeggiando in bicicletta. Quest’ultimo è morto sul colpo mentre i soccorritori, immediatamente allertati, hanno fatto il possibile per salvare i fratellini ma non c’è stato nulla da fare. Era stato allertato anche un elicottero per trasportarli in un ospedale della Capitale ma alla fine i sanitari non hanno potuto che constare il decesso dei due ragazzini (il primo a spirare è stato il più piccolo).

È morto sul colpo il 74enne Salvatore Ranieri, stava passeggiando in bicicletta al Consorzio Colle Romito

Dopo la sparatoria l’uomo si è barricato in una casa con i le forze dell’ordine che hanno invitato i residenti a non uscire di casa con gli uomini del Comando Provinciale di Roma che hanno iniziato una trattativa per convincerlo a consegnarsi. Poco dopo le 15:40 si sono sentiti esplodere dei colpi d’arma da fuoco con i militari che hanno fatto irruzione nell’abitazione ed hanno trovato il 34enne psicolabile privo di vita sul letto.

Il 34enne si era barricato in casa prima di togliersi la vita, il papà dei piccoli: ‘Nessuno lo controllava’

Disperato il papà dei bambini: “A me per un po’ di droga mi tengono ai domiciliari e questo con la pistola nessuno lo controllava, e guardate cosa ha fatto” – ha riferito a Il Messaggero. Dall’altra parte il sindaco di Ardea ha precisato di non aver ricevuto richieste di TSO per il 34enne.

“Ha dato seguito alle minacce fatte nei giorni passati, è uno instabile. Ha dato seguito a quello che aveva detto, motivi futili a cui nessuno aveva dato tanto peso. I bambini erano lì per caso così come l’anziano con la bicicletta” – ha dichiarato Mario Savarese.

Ardea

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *