Ilenia Fabbri
Omicidio Ravenna, la 46enne Ilenia Fabbri trovata morta nella sua abitazione di Faenza: l’urlo all’alba e poi il silenzio
6 Febbraio 2021
Keira Ladlow
Orrore a Birmingham, 25enne sbranata dal cane che aveva salvato
7 Febbraio 2021

Bimbo muore dopo essere stato immerso nella fonte battesimale, esplode la rabbia in Romania: ‘Il rituale va cambiato’

bambino morto fonte battesimale

La Chiesa ortodossa rumena è sotto pressione per cambiare il rituale del battesimo dopo che un bambino è morto in seguito a una cerimonia in cui è stato immerso tre volte in acqua. Più di 59.000 persone hanno firmato una petizione che esorta la Chiesa ortodossa rumena a cambiare il rito.

In 59.000 hanno firmato una petizione per modificare il rituale del battesimo ortodosso

“Date le tragiche situazioni in cui i bambini perdono la vita dopo l’immersione nell’acqua del fonte battesimale, la chiesa deve urgentemente regolamentare questa pratica!” – si legge nella petizione. La levata di scudi dopo il tragico episodio che si è verificato la scorsa domenica. Un bambino di sei settimane è andato in arresto cardio-respiratorio dopo essere stato immerso tre volte in un fonte battesimale durante la messa in una chiesa a Suceava, nel nord-est della Romania, secondo quanto riferito da Antena 3 .

Suceava, il bimbo in crisi respiratoria dopo essere stato immerso per tre volte nella fonte battesimale

Il bambino è stato rianimato dai paramedici nella chiesa ed è stato trasportato all’Unità di Terapia Intensiva del Suceava County Hospital, ma è morto dopo poche ore con la polizia che ha aperto un’inchiesta per omicidio colposo nei confronti del sacerdote Alexandru Mazarache.

“È senza dubbio un caso tragico, un caso che merita i necessari approfondimenti. Non immaginiamo che un bambino possa essere messo in acqua senza coprirsi naso, bocca e orecchie” – ha detto Vasile Banescu, portavoce del Patriarcato rumeno. “C’è una tecnica che usa sempre un sacerdote esperto. È così che si celebra un battesimo con la massima cura” – ha aggiunto Banescu.

‘Il rituale va cambiato, i bambini con problemi di salute rischiano grosso’

Vladimir Dumitru, che ha avviato la petizione online, ha detto alla CNN di non voler abolire il rito del battesimo ortodosso “ma cambiare quella pratica, a volte brutale, che comporta il rischio di annegamento, soprattutto nel caso di bambini con problemi di salute”.

“Vogliamo che la pratica del battesimo sia simbolica spruzzando l’acqua santa sulla testa del piccolo e non la completa immersione per tre volte. Questa pratica non invasiva dovrebbe essere obbligatoria in tutte le Chiese ortodosse in Romania e nella diaspora. “

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *