cannabis light
Cannabis light legale: il quadro normativo italiano
17 Dicembre 2020
Giuseppe Conte
Natale in zona… rossa, arriva il ciak del governo con ‘congiunta’ deroga per il pranzo di Natale
17 Dicembre 2020

Bari, il tragico destino dei gemelli carabinieri: Michelangelo Sansipersico muore per Covid 19 nove mesi dopo il fratello

carabinieri

Fratelli gemelli uniti dallo stesso tragico destino. Michelangelo Sansipersico, Luogotenente dei carabinieri a Bari, è deceduto nove mesi dopo la scomparsa del fratello, Nicola, per le complicazioni di una polmonite da Covid 19. Quel virus malefico che gli aveva strappato il germano lo scorso marzo.

Il luogotenente Michelangelo Sansipersico aveva 56 anni

A dare la triste notizia della morte del cinquantaseienne la forza armata attraverso un post pubblicato sulla pagina Facebook: “Michelangelo Sansipersico da quasi 40 anni era nell’Arma dei Carabinieri, raggiungendo il grado apicale dei sottufficiali: Luogotenente Carica Speciale.

La sua vita è stata portata via dal Covid 19, ma non il suo ricordo: nessun collega lo dimenticherà mai. Il nostro affetto alla sua famiglia”. Il comandante generale Giovanni Nistri e il sindaco di Toritto hanno rivolto un commosso pensiero al Luogotenente.

Il commosso ricordo dell’Arma dei carabinieri, il fratello prestava servizio a Voghera

Michelangelo Sansipersico era entrato a far parte dell’Arma dei carabinieri nel 1981. Dopo il corso nella Scuola Sottufficiali era diventato vice brigadiere prestando servizio prima all’Aliquota Radiomobile di Varese e poi al Raggruppamento operativo di Milano.

Dal 1997 aveva preso servizio a Bari dove era stato poi stato assegnato alla sezione di polizia giudiziaria della Procura. Il fratello gemello, Nicola, lavorava a Voghera.

Michelangelo Sansipersico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *