Tv 2000 live: tre messe al giorno, alle 7 la celebrazione di Papa Francesco da Santa Marta
11 Marzo 2020
Uomini e Donne, fiocco rosa per Clarissa Marchese e Federico Gregucci: è nata Arya (FOTO)
12 Marzo 2020

Giuseppe Conte ha nominato Domenico Arcuri supercommissario per l’emergenza ospedaliera per il coronavirus.

Chi è Domenico Arcuri? 57 anni, originario Melito Porto Salvo, provincia di Reggio Calabria, dal 2007 è Amministratore Delegato di Invitalia. Dal 2002 è partner in Deloitte e dal 2004 è Amministratore Delegato di Deloitte Consulting e membro del board europeo del network. Arcuri, amministratore delegato di Invitalia, coordinerà tutte le attività di concerto con il capo della Protezione Civile, Angelo Borrelli, ed avrà delega e pieni poteri per l’acquisizione e la produzione di materiale sanitario.

Chi è Domenico Arcuri, il neo supercommissario per l’emergenza ospedaliera coronavirus

Dalla scheda Treccani emerge che Arcuri dopo la laurea in Economia e Commercio alla Luiss nel 1986 ha iniziato a lavorare all’IRI nella Direzione pianificazione e controllo, dove si è occupato delle aziende del gruppo operanti nei settori delle telecomunicazioni, dell’informatica e della radiotelevisione.

Nel 1992 è passato in Pars, joint venture tra Arthur Andersen e GEC nel settore della consulenza ad alto contenuto tecnologico, diventandone nel 1994 Amministratore Delegato.
Nel 2001 è il partner responsabile italiano “Telco, Media e Technology” di Arthur Andersen, poi acquisita da Deloitte. Dal 2002 è partner in Deloitte e dal 2004 è Amministratore Delegato di Deloitte Consulting e membro del board europeo del network.

In Deloitte Consulting ha realizzato un importante turnaround, riposizionando l’azienda nel settore della consulenza alle grandi aziende ed alle pubbliche amministrazioni e restituendole profili di visibilità e redditività.

Domenico Arcuri, amministratore Delegato di Invitalia dal 2007

Come Amministratore Delegato di Invitalia, confermato per la terza volta ad agosto 2013, ha elaborato e realizzato, su mandato del Governo,  il piano di riorganizzazione, rilancio e sviluppo dell’Agenzia, ora partner strategico in grado di accompagnare, anche come centrale di committenza, i programmi di investimento delle Amministrazioni centrali e locali.


Invitalia oggi gestisce tutte le misure agevolative dello Stato per le imprese e le start up innovative, dagli incentivi del Contratto di Sviluppo a Smart&Start Italia e gli interventi per la reindustrializzazione di aree di crisi, per le quali Invitalia è Advisor del Ministero dello Sviluppo Economico e soggetto attuatore degli Accordi di programma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *