cina morti
Cina, auto si schianta sulla folla a Zaoyang: 6 morti, ucciso attentatore
22 Marzo 2019
video osé
Molestata dopo essere stata riconosciuta in un filmato osé: l’odissea di una donna emiliana
22 Marzo 2019

Corea del Sud, lo scandalo dei filmini osé girati di nascosto in 30 alberghi e trasmessi in streaming: 4 arresti

corea del sud filmati di nascosto

Un affare da 7 milioni di won ovvero 6.210 dollari grazie agli esclusivi filmati di ignare coppie che pensavano di vivere la loro intimità in un camera d’albergo lontani da occhi indiscreti. Il Grande Fratello osé è stato realizzato da un’articolata organizzazione in Corea del Sud. In buona sostanza i clienti venivano filmati di nascosto nei momenti di intimità e i video bollenti venivano successivamente pubblicati su una piattaforma a pagamento con base all’estero. Secondo la ricostruzione delle locali forze dell’ordine sarebbero almeno 1600 le persone coinvolte nella vicenda con le telecamere montate in 42 stanze di trenta strutture alberghiere ubicate in dieci città della Corea del Sud.

Corea del Sud, filmini osé: coinvolte 1600 ignari clienti

In alcuni casi le performance erotiche venivano trasmesse in diretta streaming. Il losco affaire è venuto a galla dopo un’articolata inchiesta che ha portato all’arresto di quattro persone che ora rischiano fino a sette anni di carcere. Secondo quanto riferito dalla Korean National Police Agency il vorticoso business è iniziato nel novembre scorso e si è protratto fino all’inizio di marzo quando il piano criminale è venuto a galla ed i responsabili sono finiti in manette.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *