Priscilla Salerno
Educazione sessuale a scuola, prove generali al Levi con Priscilla Salerno: ‘Quando fui costretta a fuggire quasi svestita’
22 Febbraio 2020
cornicione uomo bimbo nocera
Nocera Inferiore, tragedia sfiorata: cade cornicione, un uomo ed un bimbo rischiano di essere travolti (FOTO)
23 Febbraio 2020

Massima allerta anche in Campania per il Coronavirus. Nelle prossime ore sarà reso noto l’esito del tampone effettuato sull’autista di Scala, comune della Costiera Amalfitana, che è arrivato al pronto soccorso Castiglione di Ravello accompagnato dal cugino con febbre alta e tosse.

Autista di Scala al pronto soccorso di Ravello con febbre alta: era stato in contatto con due coreani

Il quarantasettenne ha affermato di essere stato a contatto con due cittadini coreani per motivi di lavoro. Immediatamente è scattata la procedura prevista in questi casi: chiusura del pronto soccorso e quarantena per infermieri e personale medico oltre che per il cugino dell’uomo in attesa dell’esito delle analisi.

Il tampone sarà analizzata dagli speciali dell’ospedale Cotugno di Napoli. Sui social in molti hanno chiesto lumi sui cittadini coreani venuti a contatto con l’autista.

Attesa per l’analisi del tampone dell’ospedale Cotugno di Napoli, Castiglione chiuso

Allarme anche in provincia di Avellino con un 27enne che, non avrebbe la quarantena, ha deciso di lasciare Codogno, dove lavorava, per raggiungere la famiglia a Montefusco. Il sindaco ha disposto la quarantena per l’intera famiglia ed ha allertato l’Asl di Avellino con una dottoressa che sta seguendo il caso in attesa dell’esito delle analisi.

Ventisettenne da Codogno a Montefusco: famiglia in quarantena, polemiche social

La notizia ha allarmato i residenti e non solo. In molti si sono chiesti come, ed eventualmente con chi, il giovane si fosse messo in viaggio alla volta dell’Irpinia.

Da rilevare che all’ospedale di Eboli viene monitorata anche la situazione di un uomo originario di Capaccio rientrato da poco da Piacenza e ricoverato con febbre e difficoltà respiratoria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *