coronavirus navigli
La Lombardia e 14 province off limits, decreto firmato nella notte: lo scatto dei Navigli fa indignare il web
7 Marzo 2020
auguri donna
Auguri Festa della donna, gif da inviare per gli auguri dell’8 marzo
8 Marzo 2020

Fuga dalla Lombardia. E’ quanto accaduto ieri sera appena è stata diffusa la bozza del decreto, poi firmato nella notte dal premier Conte, che disponeva le limitazioni per la Lombardia e 11 province (diventata successivamente 14).

Delirio a Milano Garibaldi, in tanti sono partiti senza biglietto

In molti hanno preso d’assalto la stazione di Milano Garibaldi dove era in partenza l’ultimo intercity per Salerno con arrivo previsto in mattinata. In tanti sono entrati senza biglietto dichiarandosi disposti a pagare la multa pur di lasciare la Lombardia. “Vivo a Milano ma rientro a Roma dalla mia famiglia” – ha dichiarato una giovane Sky. In tanti sono partiti anche in auto in direzione sud.

In tanti sono parti in auto, Facchinetti: ‘L’ignoranza è più pericolosa del virus’

Inevitabili le polemiche per il fuggi fuggi dalle aree off limits ma anche gli appelli a mantenere la calma e a non allontanarsi dalle aeree interessate dalle limitazioni del decreto sicurezza. “L’ignoranza è più pericolosa del virus.

L’ignoranza provoca più vittime del Virus. È dell’ignoranza che dobbiamo avere paura, perché per combattere l’ignoranza non esiste antidoto…purtroppo” – ha twittato Francesco Facchinetti mentre Barbara d’Urso ha invitato i suoi follower a non muoversi dalla Lombardia: “Limitiamo la diffusione del video, vi prego”.

Gli appelli di Barbara d’Urso e Selvaggia Lucarelli

Appello anche da parte di Selvaggia Lucarelli via Twitter: “Rimanete a Milano per riconoscenza, se il bene collettivo non vi sembra abbastanza. Disfate la valigia”. Ulteriori dettagli su quanto accaduto alla stazione Milano Garibaldi sono stati raccontati da Salvo Sottile sulla sua pagina Facebook: “Dopo le 10, in circa 400 si sono riversati nella stazione di Porta Garibaldi per tentare di prendere l’Eurocity night per Salerno. Quasi tutti sono riusciti a salire a bordo e il convoglio è partito con qualche minuto di ritardo. Almeno 150 erano invece le persone che hanno affollato le biglietterie e poi i vagoni dei treni verso il Sud in Centrale”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *