Boschi Gruber Otto e Mezzo
Maria Elena Boschi, che scontro con Lilli Gruber per la foto con Berruti: la replica della deputata a Otto e Mezzo e il tweet al vetriolo (VIDEO)
9 Dicembre 2020
Crisanti
Andrea Crisanti avverte: ‘La terza ondata è una certezza, saremo il Paese con più morti in Europa’
9 Dicembre 2020

Famiglia guarita dal Covid 19 accende le luci di Natale, un segnale di speranza da Sala Consilina

Covid Sala Consilina

Un gesto di speranza arriva dal salernitano in questo terribile anno durante il quale la pandemia ha seminato morte e dolore. Come riportato da Onda News una famiglia di Sala Consilina guarita ha acceso le luci natalizia dopo essere guarita dal Covid 19.

Sala Consilina, Francesco Migliore accende le luci natalizie dopo essere guarito dal Covid 19

Un messaggio simbolico nell’auspicio che tante altre persone riescono a vincere la sfida con il virus malefico e che il nuovo anno dia una svolta concreta, grazie a vaccino e nuove terapie, per dare una spallata al coronavirus per ritrovare la normalità perduta e gettare le mascherine.

Il sindaco Cavallone: ‘Abbiamo voluto illuminare di speranza la nostra città’

“Quest’anno abbiamo voluto che ad illuminare di speranza la nostra città fosse un giovane salese, Francesco Migliore. Un gesto simbolico, perché Francesco e la sua famiglia hanno ringraziato pubblicamente i tanti che avevano manifestato affetto e vicinanza nel periodo della quarantena.

La loro completa guarigione e di tanti nostri concittadini rappresenta davvero un momento di Speranza da accendere nei nostri cuori, per ritrovare la forza di ripartire dal nostro territorio” – ha sottolineato il sindaco di Sala Consilina (provincia di Salerno) Francesco Cavallone dopo la cerimonia di inaugurazione nella centralissima Piazza Umberto I. E non sono mancati i primi selfie beneauguranti, rigorosamente con mascherina, con l’orso illuminato.

La famiglia Migliore ha acceso le luci natalizie a Sala Consilina dopo essere guarita dal Covid 19

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *