gol Maistro
Crotone-Salernitana 1-1, pagelle e highlights: Micai strepitoso, Maistro ispirato, Curcio ingenuo
17 Luglio 2020
buon onomastico Federico
Buon onomastico Federico oggi 18 luglio: immagini di auguri da inviare via social
18 Luglio 2020

Cremona, Rosa non ce l’ha fatta: la foto dell’abbraccio al suo Giorgio simbolo della lotta al Covid 19

abbraccio Giorgio

In quell’abbraccio c’era la promessa che si erano fatti davanti all’altare. Un abbraccio che era diventato il simbolo della lotta al coronavirus. Prima dello scorso marzo Giorgio e Rosa, coniugi originari della provincia di Cremona, non si erano mai separati in 52 anni di matrimonio.

Giorgio e Rosa, in 52 anni separati solo dal coronavirus

Giorgio ha vinto la sfida con il terribile male ma pochi giorni fa è stato costretto a separarsi per sempre dalla sua Rosa, deceduta pochi giorni fa dopo aver lottato a lungo contro un brutto male.

Il 77enne ha vinto la sua sfida, la moglie è morta pochi giorni fa per un’altra malattia

In 52 anni solo il Covid 19 ha allontanato la coppia di Levata di Grontardo, in provincia di Cremona. Fin quando il malefico virusè entrato nelle loro vite e li ha costretti a vivere l’uno lontana dall’altra. Giorgio Franzini, 77 anni, si era ammalato il 15 marzo ed era stato ricoverato all’ospedaledi Cremona.

Ricoverati insieme all’ospedale di Cremona a marzo, le lunghe conversazioni telefoniche

Nel giro di pochi giorni anche la moglie (74 anni), Rosa Manganati, è stata costretta al ricovero per un delicato intervento. Inizialmente il figlio Eduardo aveva preferito non dire nulla al padre che , però, aveva intuito e da quel momento non ha mai smesso di tenerle compagnia telefonicamente fin quando il personale medico non ha organizzato la sorpresa.

La sorpresa del personale dell’ospedale e la foto che ha commosso l’Italia

Manuela Denti, coordinatrice di Ginecologia dell’Asst di Cremona, con la caposala di Chirurgia Carla Garello, sono riusciti a farli incontrare e la foto di quell’abbraccio ha fatto commuovere l’Italia intera.

Un segnale di speranza che si è trasformato in realtà quando Giorgio Franzini è rientrato a casa il 15 maggio. Ha vinto il virus ed è rimasto al fianco della sua Rosa fino all’ultimo respiro.

Giorgio Franzini e Rosa Manganati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *