Tanya è morta di sete a 6 anni sotto le macerie di Mariupol: trovata accanto al corpo della madre
10 Marzo 2022
Ravenna, uccide la moglie 82enne e poi tenta il suicidio sotto gli occhi dei carabinieri: ‘Non ce la faceva più’
10 Marzo 2022

Si schianta su un cancello e muore a 17 anni mentre prova la moto dell’amico nel trevigiano

É morto a pochi metri da casa mentre verificava il corretto funzionamento delle frecce di svolta della moto enduro 125 dell’amico dopo averle sistemate. Vittorio Piva aveva 17 anni ed era originario di Pieve del Grappa, in provincia di Treviso. Le moto erano la sua grande passione ed aveva trasformato il garage di casa in una piccola officina.

Pieve del Grappa, Vittorio Piva stava provando la moto dopo averla riparata: l’incidente a pochi metri da casa

Erano da poco trascorse le 17:45 quando il giovane è uscito di casa, in via Montenero nella frazione di Crespano, per provare la motorad ma dopo la curva di Santa Lucia ha perso il controllo del mezzo e si è schiantato contro una rete delimitata da paletti di ferro che delimita un terreno privato. L’impatto è stato violento ed ha richiamato l’attenzione della proprietaria,  Giuliana Vardanega, che ha immediatamente fatto scattare i soccorsi.

Gli operatori del soccorso hanno provato a rianimare Vittorio, che indossava il casco, ma per il 17enne non c’era più nulla da fare. “Per un po’ non riusciremo ad avvicinarci a quella parte del giardino. Siamo sconvolti, Vittorio era un bravo ragazzo cresciuto in una famiglia perbene” – hanno riferito i vicini a Il Gazzettino.

‘La strada è pericolosa, più volte abbiamo chiesto al Comune di sistemarla’

La strada dove è deceduto il giovane è stretta, presenta numerose buche e si sta sgretolando in più punti. “É un disastro, più volte abbiamo chiesto al Comune di sistemarla” – ha spiegato Marco, un amico del giovane deceduto. Sconvolta la famiglia di Vittorio Piva che viveva nell’abitazione di via Montenero con il padre, Gianmario Piva, mamma Stefania Nascinguerra e la sorella Eleonora, di 14 anni.

Il 17enne frequentava la classe quarta dell’istituto agrario “Parolini” di Bassano del Grappa. Dal 2018 si era unito al padre ed alla madre, colonne della Filarmonica di Crespano del Grappa. e suonava il corno. Si prospettava un futuro in conservatorio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.