accompagnatrice
Amore mercenario coronavirus, crolla il settore: i dati Advisor di tutte province italiane
16 Marzo 2020
terremoto costa calabra oggi
Terremoto Calabria oggi, trema la costa: scosse in serie tra magnitudo 3.9 e 3.5, paura nel cosentino
17 Marzo 2020

Coronavirus, test sul Kevzara: via alla sperimentazione sul farmaco

coronavirus kevzara

Il laboratorio francese Sanofi e l’American Regeneron hanno avviato uno studio clinico per valutare il farmaco Kevzara nel trattamento di pazienti ricoverati in ospedale con una forma grave del nuovo coronavirus. Dopo le sperimentazioni avviate anche in Italia sul tocilizumab, si sta valutando l’efficacia di un altro farmaco anti-artrite.

Dopo il tocilizumab nuova sperimentazione su un farmaco anti-artrite

Uno studio clinico di fase 2/3 è iniziato negli Stati Uniti e il reclutamento dei pazienti inizierà immediatamente, secondo una dichiarazione congiunta. Regeneron effettuerà i test negli Stati Uniti, mentre Sanofi sarà responsabile dei test futuri nel resto del mondo, in particolare in Italia. La precisazione è arrivata da John Reed, Global Head of Research and Development di Sanofi.

Il Kevzara inibisce l’interleuchina-6


Il Kevzara, come rimarcato dall’Adnkronos, è un anticorpo monoclonale completamente umano che inibisce (come il tocilizumab) l’interleuchina-6 (Il-6) e potrebbe quindi essere in grado di modulare la risposta infiammatoria iperattiva nei polmoni dei pazienti colpiti dal nuovo coronavirus. Il ruolo dell’Il-6 è supportato dai dati preliminari di uno studio a braccio singolo in Cina che utilizzava l’altro anticorpo anti-Il-6.

Lo studio dell’azienda farmaceutica francese coinvolgerà anche 400 pazienti

Lo studio voluto dall’azienda farmaceutica francese inizierà nei centri medici di New York, uno degli epicentri dell’epidemia statunitense di Covid-19, e valuterà la sicurezza e l’efficacia dell’aggiunta di Kevzara alle normali cure di supporto, rispetto alle cure di supporto più al placebo. Il trial multicentrico, in doppio cieco, di fase II-III arruolerà poi fino a 400 pazienti, anche in Italia come annunciato dalle aziende produttrici.

Sanofi sta valutando anche gli studi già effettuati sul vaccino contro la Sars

“Oltre agli studi su Kevzara – ha concluso Reed – Sanofi Pasteur, la business unit vaccini, sta sfruttando i precedenti lavori di sviluppo di un vaccino contro la Sars per sviluppare rapidamente un vaccino contro Covid-19“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *