Massacro Uvalde: spara alla nonna e fa irruzione alla scuola elementare: morti 19 bambini
25 Maggio 2022
Scontri Tirana, fermati 48 tifosi della Roma e 12 del Feyenoord: grave albanese
25 Maggio 2022

Mercati finanziari: ecco gli asset da tenere d’occhio oggi per investire piccole somme

Le ultime statistiche dimostrano quanto sia cresciuto l’interesse degli italiani nei confronti dei mercati finanziari: le piattaforme di trading online stanno registrando dati record, sia per quanto riguarda il numero dei nuovi iscritti che per quanto riguarda i volumi scambiati quotidianamente. Tra i tanti motivi che hanno scatenato questo fenomeno si può individuare anche la possibilità di iniziare ad investire partendo con capitali molto contenuti.

Una grande percentuale dei trader, infatti, non può permettersi di investire cifre importanti, soprattutto in un periodo come questo in cui l’inflazione ha fatto diventare tutto più caro, anche la spesa di tutti i giorni. Per questo le attenzioni sono rivolte in particolar modo verso quegli asset che consentono di togliersi qualche soddisfazione, ma investendo solo piccole somme. Cerchiamo di capire quali possono essere le opportunità più interessanti in questo momento.

Il nuovo boom del trading online

Il trading online può essere visto come una via di accesso privilegiata ai mercati finanziari. Come abbiamo detto nell’introduzione, sono tanti i motivi che hanno portato a questo nuovo exploit del trading. C’è chi pensa che l’aumento dei nuovi iscritti sia dovuto principalmente alla pandemia ed al periodo delle restrizioni, ma non è esattamente così. Le vere cause possono essere individuate in quei fattori che hanno reso il trading online alla portata di tutti.

Uno di questi riguarda la possibilità di investire online piccole somme grazie anche al fatto che i depositi minimi iniziali richiesti dalle piattaforme di negoziazione si sono progressivamente abbassati; quindi, per fare trading non sarà più necessario disporre di un ingente capitale. Il secondo aspetto a cui prestare attenzione riguarda la scelta del giusto broker con cui operare sui mercati finanziari e l’adozione di una strategia di investimento valida. A tutto questo si aggiungono la grande attenzione che i traders mostrano per i nuovi asset come le criptovalute.

Come iniziare ad investire piccole somme sui mercati finanziari

Per iniziare il proprio percorso verso i mercati finanziari è necessario seguire un percorso di avvicinamento graduale. Il primo passo consiste nella fase di studio: per fortuna, oggi non è difficile reperire materiale su cui studiare; tra libri, corsi online ed in aula, guide, video ed e-book non c’è che l’imbarazzo della scelta. L’accademia di Capex.com, la Trading Academy di eToro ed il corso gratuito di XTB sono ottime scelte per la formazione di un trader.

Il secondo passo è quello relativo alla scelta degli asset su cui puntare. Il trading, grazie ai depositi minimi molto bassi, agli acquisti frazionati, ai costi contenuti ed alla leva finanziaria, consente di investire piccole somme su un’ampia gamma di mercati. Gli asset più interessanti in questo momento sono rappresentati dalle azioni, dagli ETF e dalle criptovalute. La negoziazione di CFD permette di speculare su ogni variazione di prezzo degli asset, anche quelle al ribasso.

Le migliori piattaforme per negoziare asset con capitali contenuti

L’ultimo passaggio, ma di certo non per importanza, consiste nella scelta del broker. Per prima cosa bisogna assicurarsi del fattore sicurezza, prendendo in considerazione esclusivamente soggetti regolamentati. Visto che il nostro obiettivo è quello di iniziare ad investire partendo da un piccolo capitale, l’entità del deposito minimo iniziale assume un’importanza rilevante: per fortuna la maggior parte dei broker dà la possibilità di dar via alla propria carriera da trader con somme contenute, trai 50 ed i 200 euro.

Bisogna poi verificare quali sono i costi applicati dal broker, in termini di commissioni e di spread; è importante capire quali sono le caratteristiche della piattaforma, che deve essere chiara ed intuitiva, ma anche completa, stabile e ricca di strumenti utili. Ovviamente bisogna controllare a quali ed a quanti asset dà accesso la piattaforma. Infine, non bisogna trascurare la presenza di strumenti e risorse didattiche e la qualità del servizio di assistenza, meglio se in italiano. XTB, Capex.com, eToro e IQ Option sono ottime soluzioni per chi vuole iniziare ad investire sui mercati con piccole somme.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.