DayDreamer
Daydreamer, vincono i fan: la serie tv confermata in prima serata giovedì 21 gennaio con un ‘avversario’ in più
18 Gennaio 2021
Insegnante sposata 35enne consuma rapporti intimi con alunno e lo minaccia: ‘Ti butto giù se parli’
18 Gennaio 2021

Mamma di due figli muore a 26 anni, tragica caduta dalle scale mentre lavorava: Martignano piange Giorgia Sergio

Giorgia Sergio

Una giovane mamma ha perso la vita in maniera tragica a Martignano, in provincia di Lecce. Giorgia Sergio è morta ad appena 26 anni mentre stava svolgendo le sue mansioni nel bar dove lavorava.

Lecce, Giorgia Sergio è caduta dalle scale mentre puliva la vetrata di un bar

La giovane era salita sulle scale per pulire le vetrate dell’attività commerciale in piazza del Sole nel giorno di chiusura settimanale. Come riferito da Il Quotidiano di Puglia Giorgia, per motivi in corso di accertamento, ha messo il piede in fallo ed ha perso l’equilibrio battendo violentemente prima l’addome e poi sbattendo la testa sullo spigolo di un tavolino.

Il decesso dopo un disperato intervento chirurgico

Immediatamente sono stati allertati i soccorsi con la ventiseienne che è stata trasportata all’ospedale di Scorrano dove è stata sottoposta ad un delicato intervento chirurgico ma le sue condizioni di salute, già precarie, si sono ulteriormente aggravate con i medici che hanno deciso di trasportarla a Bari.

Madre di due figli, lavorava per una ditta di pulizie

Ogni tentativo di salvarle la vita è risultato vano con i sanitari che non hanno potuto far altro che dichiarare il decesso domenica 17 gennaio. Giorgia Sergio, madre di due figli, lavorava per una ditta di pulizie ed era regolarmente contrattualizzata. Sulla vicenda indagano i carabinieri di Calimera unitamente allo Spesal.

Tanti i messaggi di cordoglio di parenti e amici, sconvolti per il tragico destino della ventiseienne, sulle pagine social. “Ci mancherà la tua risata, la tua energia, la tua solarità e sentir la tua voce quando arrivavi a fine lavoro e reclamavi il tuo rustico”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *