Rosalinda Cannavò
Rosalinda Cannavò: ‘Noi donne non siamo così eccezionali alla guida’, l’attrice fa infuriare il web (VIDEO)
14 Giugno 2021
Mario Angioni
Denise Pipitone, l’ex pm Angioni spiazza tutti a Storie Italiane: ‘Ho la certezza che è viva ed ha anche una figlia’ (VIDEO)
14 Giugno 2021

Sondrio, selfie fatale alle cascate dell’Acquafraggia: Patrizia cade e muore a 42 anni, ferito il fidanzato

Acquafraggia

Voleva scattare un selfie suggestivo nell’incantevole scenario delle cascate dellAcquafraggia, nel territorio del comune di Piuro (provincia di Sondrio), in Valtellina. Patrizia Pepè, 42enne originaria di Reggio Calabria e residente a Seregno, è tragicamente deceduta domenica 13 giugno mentre era in escursione con il fidanzato, il 36enne Antonino Ciulla. La donna ha perso l’equilibrio ed è precipitata con il partner che aveva tentato di salvarla afferrandola per un braccio.

Patrizia Pepè ha fatto un volo di 50 metri, il fidanzato cade nel tentativo di salvarla

Davanti agli occhi terrorizzati di numerosi turisti la coppia ha fatto un volo di 50 metri fermandosi in una pozza sotto il primo salto. Un uomo riferito che i due giovani hanno urtato contro alcuni speroni rocciosi prima di cadere in acqua. Non è da escludere che l’impatto violento, più dell’annegamento, abbia provocato la morte di Patrizia Pepè.

A far chiarezza, sarà l’autopsia. I soccorsi sono stati allertati tempestivamente con la donna che è stata riportata in superficie dai Vigili del fuoco con gli operatori sanitari che non hanno potuto far altro constatare il decesso.

Il 36enne Antonino Ciulla ha riportato una frattura alle vertebre, il sindaco di Piuro: ‘Superate le delimitazioni’

Antonino Ciulla, originario di Venaria Reale (Torino), è stato trasportato all’ospedale di Gravedona con l’elisoccorso. In un primo momento le sue condizioni sembravano serie ma successivamente è stato precisato che non era in pericolo di vita e che la caduta gli aveva procurato una frattura alle vertebre.

“La donna, secondo i primi accertamenti non è scivolata dal sentiero, ma una volta raggiunta la zona del Belvedere si è tolta le scarpe e da lì è scivolata dentro il torrente, che è delimitato e non accessibile per ragioni di sicurezza. Ci sono cartelli che indicano i divieti di lasciare il sentiero per andare in mezzo alle cascate per farsi foto” -ha spiegato il sindaco di Piuro, Omar Iacomella.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *