Arbitro e fidanzata uccisi a Lecce, chiesto ergastolo per Antonio De Marco: ‘Capace di intendere e di volere’
5 Aprile 2022
Trescore Balneario, Federica travolta e uccisa a 9 anni dal cancello di casa mentre giocava
6 Aprile 2022

Trovato morto dopo un mese il piccolo Sasha, colpito dal fuoco russo mentre fuggiva con la nonna

Le speranze di mamma Anna di riabbracciare il piccolo Sasha Zdanovych si sono dissolte in un triste giorno di inizio aprile. Il bambino di 4 anni, scomparso ai primi di marzo mentre si trovava con sua nonna a nord di Kiev, è stato trovato morto. Stava attraversando ifiume Dnepr ma la barca sulla quale viaggiava si è capovolta. La congiunta è stata trovata morta mentre del piccolo si erano perse le tracce.

Il triste annuncio della mamma su Instagram: ‘Il nostro angioletto è già in paradiso’

Anna Yakhno, nella speranza che il figlio fosse riuscito a salvarsi, aveva lanciato un disperato appello sui social. A distanza di quasi un mese la donna ha comunicato su Instagram la ferale notizia. “Oggi abbiamo trovato il corpo di Sasha. Ringrazio tutti coloro che hanno creduto, che hanno aiutato nella ricerca, grazie a tutti per le vostre preghiere e la vostra fede, grazie per il vostro sostegno.

Grazie a voi, ho trovato mio figlio. Il nostro angioletto è già in paradiso” – ha scritto. Il mondo intero aveva sperato in un lieto fine per quel bambino sempre sorridente ed innamorato del suo gatto.

All’orrore si aggiungono altri raccapriccianti dettagli con il piccolo che sarebbe stato rinvenuto con i segni di colpi d’arma da fuoco. I russi avrebbero sparato verso la barca dove Sasha Zdanovych si trovava con la nonna. La notizia è stata confermata da Inna Sovsun, ministro dell’Istruzione del parlamento ucraino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.