Corea del Nord, lanciato missile balistico intercontinentale: è caduto in acque giapponesi
24 Marzo 2022
Fedez mostra la cicatrice: ‘Asportato parte del pancreas’, cosa sono i tumori neuroendocrini
24 Marzo 2022

Uccide i figli di 14 e 7 anni nel sonno a Mesenzana e si uccide: la tragica scoperta di mamma Luana

Si è trovata di fronte ad una scena agghiacciante quando è entrata a prendere i figli Alessio e Giada nell’abitazione in via Pezza di Mesenzana, in provincia di Varese. Mamma Luana ha trovato i due ragazzini, un’adolescente di 14 anni ed un bambino di 7 anni, privi di vita e con evidenti segni di arma da taglio. Il marito, il 44enne Andrea Rossin, li ha uccisi nel sonno accoltellandoli prima di togliersi la vita.

Il 44enne Andrea Rossin ha accoltellato i figli e si è ucciso, si stava separando dalla moglie

La coppia si era separata da poche settimane e i ragazzini avevano trascorso la notte a casa del padre. L’allarme è scattato intorno alle 8 di giovedì 24 marzo quando l’uomo non ha risposto ad una serie di telefonate della consorte che ha deciso di recarsi nell’appartamento al secondo piano di via Pezza per capire cosa era successo. Avendo le chiavi è entrata in casa ed ha fatto il drammatico ritrovamento.

Sul posto sono accorsi i soccorritori e i carabinieri della compagnia di Luino. Sul posto è poi arrivato il pm Giulia Floris, sostituto della Procura della Repubblica di Varese, che coordina le indagini. La donna, commessa in un supermercato del Luinese, ha accusato un malore ed è stata trasportata al pronto soccorso dell’ospedale di Cittiglio.

La donna ha accusato un malore, paese sotto choc

Appena si riprenderà sarà ascoltata dagli inquirenti. Andrea Rossin lavorava come frontaliere in Svizzera e pare faticasse ad accettare la decisione della moglie di separarsi. La tragedia ha sconvolto l’intera comunità di Mesenzana.

Sul posto è giunto il sindaco Alberto Rossi ed il parroco don Michele Ravizza che conosceva bene i due ragazzini quanto frequentavano l’oratorio. Sconvolta la dirigente scolastica Katia Fiocchetta: “Entrambi frequentavano la scuola, sono senza parole”. Così come fatica a credere quanto è accaduto la cugina del 44enne: “Era da un po’ che non ci vedevamo per via del Covid ma lui era sempre felice e sorridente. Non sapevo della separazione. Chissà cosa è scattato”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.