Simone Verdi ha detto sì a Laura a Salsomaggiore e presto lo dirà anche alla Salernitana: il video
11 Giugno 2022
Matteo Berrettini, trionfo e lacrime a Stoccarda dopo 3 mesi di stop: malore sugli spalti (VIDEO)
12 Giugno 2022

Fa a pezzi il padre e chiama i carabinieri a Sesto San Giovanni: Gianluca Loprete era in cura

Fin da ragazzino era in cura per problemi psichici gravi al Cps della zona. Instabilità e tormenti che probabilmente l’hanno spinto a commettere il più atroce dei delitti e che ha confessato con freddezza ai carabinieri di Sesto San Giovanni, nell’hinterland milanese, in una drammatica telefonata alle 9 di mattina di domenica 12 giugno.

Orribile parricidio a Sesto San Giovani: ‘Correte ho ucciso mio padre’

“Correte ho ucciso mio padre” – ha affermato il 19enne Gianluca Loprete. Gli uomini dell’Arma si sono ritrovati di fronte ad uno scenario da horror una volta giunti nell’appartamento di  via Saint Denis, di fronte all’ospedale del comune in provincia di Milano. Il ragazzo aveva ancora il coltello insanguinato tra le mani, era calmo e collaborativo ed ha ammesso subito le sue responsabilità senza, però, spiegare cosa i motivi che l’avessero spinto a fare a pezzi il genitore, il 57enne Antonio Cristiano Loprete.

Il corpo, sezionato in più parti, è stato rinvenuto in camera da letto e, stando ai primi riscontri, il terribile parricidio potrebbe essere stato compiuto nelle ultime 18-20 ore con alcuni testimoni che hanno riferito di aver visto la vittima intorno alle 12 di sabato 11 giugno. Gianluca Loprete, arrestato con l’accusa di omicidio e vilipendio di cadavere, è stato interrogato dal pm Carlo Cinque della Procura di Monza ma si è avvalso della facoltà di non rispondere.

Il corpo del 57enne Antonio Cristiano Loprete è stato sezionato in più parti, il 19enne soffriva di disturbi psichici

Sul posto i militari della Sis-Sezione investigazioni scientifiche del Nucleo di Milano, che hanno effettuato i rilievi con il medico legale. Dopo essersi laureato con lode alla Bocconi di Milano, Antonio Cristiano Loprete aveva iniziato una brillante carriera in banca. Si era separato dalla moglie, di origini ecuadoriane, che ora vive in Trentino Alto Adige.

Gianluca Loprete non aveva precedenti penali ma fin da bambino era in cura al Cps di Sesto San Giovanni per gravi problemi psichici. L’ultimo accesso risale alla scorsa primavera. “Non si parlavano ma non si odiavano. Si ignoravano del tutto” – hanno riferito i vicini di casa.

Errata corrige foto Gianluca Loprete

É stata divulgata erroneamente la foto del signor Gianluca Loprete. L’immagine diffusa risulta di un omonimo che attualmente non è residente in Italia ed è estraneo ai fatti riportati. A rettifica, come cortesemente richiesto dal rappresentante legale, è stata eliminata la foto erroneamente pubblicata. Ci scusiamo con il diretto interessato e con i lettori per il refuso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.