falso messi
Il sosia di Messi denunciato da 23 donne: ‘Rapporti intimi approfittando della somiglianza’
26 Giugno 2019
maglia centenario Salernitana
Salernitana, quanto costa la maglia del centenario: prezzi e modalità di acquisto
26 Giugno 2019

Padre e figlia annegati nel Rio Grande, lo scatto che indigna il mondo: l’appello dei familiari (FOTO)

Alan-y-valeria-696x464

Uno scatto che lascia senza fiato, come quello del piccolo Aylan. Morte e sangue uniscono in maniera tragica i migranti dell’Africa subsahariana con quelli del Centro America.  La foto di due migranti salvadoregni, che sono annegati nel tentativo di attraversare il Rio Grande a raggiungere gli Stati Uniti in cerca di una vita migliore, incarna il dramma della crisi dell’immigrazione in America Latina.

L’incidente è avvenuto nel pomeriggio di domenica quando Oscar e Valeria Martinez provenienti da El Salvador, padre e figlia, hanno deciso di attraversare il fiume, al confine tra Messico e Stati Uniti d’America, per lasciare definitivamente Matamoros (Tamaulipas) dove vivevano. L’immagine è cruenta e mostra i corpi del cittadino salvadoregno con i due corpi a faccia in giù immersi nell’acqua di un canneto sporca di fango, probabilmente trasportati a riva dalla corrente sulla sponda sud del fiume.

Annegati nel Rio Grande, Papa Francesco: ‘Prego per tutti i migranti che hanno perso la vita cercando di sfuggire alla miseria’

Il padre aveva legato la piccola a sé con una maglietta nel tentativo di proteggerla. Uno scatto che è come un pugno nello stomaco e che ha fatto il giro del mondo suscitando commozione e indignazione per la delicata situazione in America Latina. “Il Papa è profondamente addolorato per la loro morte, prega per loro e per tutti i migranti che hanno perso la vita cercando di sfuggire alla guerra e alla miseria” – ha riferito il direttore “ad interim” della Sala Stampa della Santa Sede, Alessandro Gisotti.

Óscar e Valeria Martínez

Dopo quello che è successo la famiglia di Oscar e della piccola Valeria, che risiede in El Salvador, ha chiesto aiuto al presidente Nayib Bukele per rimpatriare i corpi.

“Signor presidente, la preghiamo di aiutarci per rimpatriare il corpo di mio cugino Oscar Alberto e della nostra piccola Angie Valeria che per ragioni di scarsa deciso di intraprendere sulla strada per l’America” ha scrittoEnrique Gomez, cugino de Martínez, sul suo account Twitter.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *