Beata Ida
Buon onomastico Ida oggi 13 aprile, immagini di auguri da condividere sui social
13 Aprile 2021
incidente Striano
Incidente mortale a Somma Vesuviana, muore impiegato delle poste di Striano
13 Aprile 2021

Don Riccardo Ceccobelli si ‘confessa’ ai fedeli di Massa Martana e lascia la tonaca: ‘Sono innamorato’

don Riccardo

Non è la prima volta che un sacerdote decide di abbandonare la tonaca per seguire il suo cuore ma don Riccardo Ceccobelli, 42 anni, ha voluto che i suoi fedeli fossero tempestivamente e adeguatamente informati della sua scelta evitando così chiacchiere e pettegolezzi da bar nel caso il congedo fosse avvenuto sotto traccia.

Il Vescovo di Orvieto – Todi ha annunciato la decisione durante la messa domenicale

Improvvisamente Massa Martana, comune umbro in provincia di Perugia, si è ritrovata al centro delle cronache nazionale per quanto accaduto nel corso dell’omelia di domenica 11 aprile. Durante la messa il Vescovo Monsignor Gualtiero Sigismondi ha spiazzato i fedeli riferendo che don Riccardo lasciava la chiesa di San Felice in quanto aveva chiesto al Papa la dispensa dal celibato sacerdotale e la riduzione allo stato laicale.

‘Auguro a don Riccardo che questa scelta possa assicurargli serenità e pace’

“A don Riccardo va, soprattutto, il mio augurio più sincero perché questa sua scelta, compiuta con piena libertà, come lui stesso mi ha confidato, possa assicurargli serenità e pace” – ha affermato il Vescovo di Orvieto-Todi. La guida della parrocchia massetana sarà affidata Padre Mauro Dipalo della Fraternità Francescana di Santa Maria della Pace.

Il parroco 42enne: ‘Non posso non continuare ad essere coerente’

Don Riccardo ha spiegato di amare e rispettare la Chiesa. “Non posso non continuare ad essere coerente, trasparente e corretto con essa come finora sono sempre stato. Il mio cuore è innamorato seppure non abbia mai avuto modo di trasgredire le promesse che ho fatto. Voglio vivere questo amore senza allontanarlo” – ha aggiunto il parroco che si è rimesso al giudizio della Chiesa e ringraziando tutti coloro che hanno collaborato con lui nei sei anni del suo ministero nelle attività parrocchiali, esortandoli a proseguire gli impegni con la comunità del Tor.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *