Ivan Favalli
Capodanno al resort sul Garda: chiusa la struttura, il web si divide e nasce l’hashtag #iostoconIvanFavalli
3 Gennaio 2021
Maurizio Guerci
Uomini e Donne, Maurizio Guerci: ‘Con Gemma intesa mentale, abbiamo sbugiardato Tina Cipollari’
3 Gennaio 2021

Prende a calci e quasi strangola i figli positivi al Covid 19 perché non avevano indossato la mascherina: arrestata 32enne in Arizona

madre mascherina Phoenix

Una madre ubriaca ha picchiato figli e figliastri dopo aver scoperto che avevano contratto il Covid 19. Secondo quanto riferito dalle forze dell’ordine la donna sarebbe andata su tutte le furie perché i congiunti non indossavano la mascherina. L’episodio si è verificato a Phoenix in Arizona (Stati Uniti).

Sara Boone ha perso il controllo dopo aver scoperto che i figli erano positivi al Covid

Nello specifico Sarah Michelle Boone, 32 anni, è stata accusata giovedì scorso di aver preso a calci uno dei giovani mentre giaceva sul pavimento. Inoltre è accusata di aver preso a schiaffi in faccia un altro bambino e di aver quasi strozzato un terzo dopo averlo preso per il collo dopo aver appreso la positività dei figli lo scorso fine settimana. All’esito del tampone i ragazzini si sono coperti il volto con le mani temendo la reazione furiosa della donna.

La trentaduenne di Phoenix ha quasi strozzato uno dei figli perché non aveva indossato la mascherina

La polizia ha cercato di contattare telefonicamente la donna per le presunte aggressioni e, successivamente, è stata fermata per strada mentre passeggiava. Si dice che abbia ignorato l’alt degli agenti ed abbia discusso vigorosamente con loro quando hanno tentato di arrestarla. Boone è stata infine ammanettata e portata in carcere dopo essere stato colpita con una pistola stordente. Secondo quanto riferito dai media inglesi la trentaduenne aveva tre precedenti arresti per violenza domestica.

La donna era ubriaca al momento dell’aggressione, aveva precedenti per violenza domestica

La donna consumerebbe abitualmente alcol ed era ubriaca quando ha aggredito i bambini. Ora è accusata di abusi e aggressioni sui minori, nonché di comportamento disordinato e resistenza all’arresto. La donna era detenuta nella prigione della contea di Maricopa prima di essere liberata su cauzione di 5.000 dollari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *