Jessica Camilleri
Decapita la madre e mostra la testa alla vicina: 27enne australiana prosciolta dall’accusa di omicidio volontario
17 Febbraio 2021
Dario Cecoro
Travolto e ucciso sulla piazzola di sosta sull’A1, Carinaro piange il 26enne Dario Cecoro
18 Febbraio 2021

Raffaele Cutolo è morto, ‘O professore di Ottaviano fondò la Nuova camorra organizzata

Raffaele Cutolo

Quattro ergastoli alle spalle, fondatore della Nuova camorra organizzata, per tutti ‘O professore di Ottaviano nonostante avesse conseguito soltanto la licenza elementare. Raffaele Cutolo è morto, oggi 17 febbraio, nel reparto detentivo del carcere di Parma all’età di 79 anni. Fatale una setticemia del cavo orale conseguenza di una polmonite bilaterale che si è ripresentata dopo essere stata inizialmente curata 20 giorni fa.

Dall’evasione dal manicomio di Aversa alle nozze nel carcere dell’Asinara

Una carriera criminale caratterizzata da sanguinosi delitti, vendette trasversali ma anche di storie romanzate sulle quali si è costruita la leggenda di Raffaele Cutolo. Dall’evasione dal manicomio criminale di Aversa alla latitanza fino al matrimonio nel carcere dell’Asinara con una donna più giovane (Immacolata Iannaccone). Forse ispirò Don Raffaè di Fabrizio De Andrè.

L’ascesa criminale di Raffaele Cutolo, uccise per un apprezzamento di troppo alla sorella Rosetta

Il primo delitto nel 1963 quando uccise durante una rissa Mario Viscito per un apprezzamento di troppo alla sorella Rosetta che negli anni sarebbe diventata fondamentale nella gestione dell’organizzazione criminale.

La Nco da lui fondata (nel 1971) era basata su un meccanismo piramidale e, soprattutto, su una concezione di criminalità ideologizzata con ispirazione meridionalista e ribellista. Nel 1980 Cutolo acquistò un castello, quello Mediceo di Ottaviano, pagato 270 milioni di lire alla vedova del principe Lancelotti di Lauro. L’unico figlio maschio ed erede fu ucciso dalla ‘ndrangheta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *