Concorso CPI Campania: il bando per 650 posti in arrivo sulla Gazzetta Ufficiale
9 Settembre 2019
Sara Tommasi e Debora Cattoni, telenovela infinita dopo il no al Festival di Venezia: ‘Basta, non sei malata’
9 Settembre 2019

Da questa mattina, lunedì 9 settembre, i piloti della British Airways hanno iniziato uno sciopero di 48 ore. Retribuzioni e condizioni di lavoro alla base della mobilitazione del personale della compagnia aerea britannica. A decine di migliaia di passeggeri è stato detto di non recarsi in aeroporto con la compagnia aerea che ha annullato circa 1.700 voli a causa della rottura. Il sindacato dei piloti Balpa ha affermato che la riduzione dei costi da parte della direzione di BA e lo “smorzamento” del marchio hanno ridotto la fiducia nella compagnia aerea. Dall’altra parte il responsabile della British Airways, Alex Cruz, ha dichiarato che gli investimenti fatti non sono mai stati così grandi. Secondo quanto riferito dalla BBC entrambe le parti dichiarano di essere disposte a tenere ulteriori colloqui, ma non è stata fissata una data. I piloti sono attualmente programmati per organizzare un altro sciopero il 27 settembre. “È ora di tornare al tavolo delle trattative e mettere insieme una seria offerta che porrà fine a questa disputa” – ha dichiarato Brian Strutton il segretario generale della Balpa. Non mancano i disagi per gli italiani residenti nel Regno Unito ma anche per chi deve partire dal Bel Paese alla volta della Gran Bretagna. Per verificare i voli cancellati dalla British Airways collegarsi al sito www.britishairways.com e verificare lo stato di volo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *