Battipaglia, incendio devasta deposito: notte da incubo, chiuse le scuole (VIDEO)
12 Settembre 2019
‘La musica neo melodica è una piaga, una me…’, scontro a Pomeriggio 5 tra l’ex sindaco di Castel Volturno e Tony Colombo
12 Settembre 2019

Per la prima volta per gli astronomi che studiano gli esopianeti (i corpi celesti fuori dal nostro sistema solare) hanno scoperto un pianeta simile alla Terra grazie ai i dati rilevati dal telescopio spaziale Hubble. In particolare è stata rilevata la presenza di vapore acqueo nell’atmosfera . Sebbene questo esopianeta orbita attorno a una stella più piccola del Sole, la temperatura e la presenza di acqua potrebbero renderlo abitabile. La scoperta, annunciata questa settimana in due studi indipendenti, proviene da anni di osservazioni dell’esopianeta K2-18b, una super-Terra che dista circa 110 anni luce dal nostro sistema solare. Scoperto nel 2015 dal veicolo spaziale Kepler della NASA , K2-18b è molto diverso dal nostro mondo di origine.

Pianeta gemello detta Terra, le caratteristiche di K2-18b

Nel dettaglio l’esopianeta è più di otto volte la massa della Terra. “Questo è l’unico pianeta in questo momento che conosciamo al di fuori del sistema solare che ha la temperatura corretta per supportare l’acqua, ha un’atmosfera e contiene acqua – rendendo questo pianeta il miglior candidato per l’abitabilità che conosciamo in questo momento” -ha dichiarato Angelos Tsiaras, astronomo dell’University College di Londra e coautore di uno dei due studi indipendenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *