Auguri Martino
Buon onomastico Martino oggi 11 novembre: video, gif e immagini di auguri da inviare via social
11 Novembre 2021
Le tendenze digitali del mondo post pandemico
11 Novembre 2021

Sebastiano Bianchi è tornato a casa: lo sfogo del fratello su Facebook

Poche ore dopo l’appello del fratello e l’intervento dei compagni di squadra del Legnano Basket Knights a Chi l’ha visto è arrivata la lieta notizia: Sebastiano Bianchi è vivo e nella notte tra mercoledì 10 novembre e giovedì 11 novembre è tornato a Verbania dalla famiglia. Un sospiro di sollievo per i genitori che hanno vissuto giorni di terrore nell’incubo di non rivedere l’amato figlio. Per due giorni i sommozzatori l’avevano cercato nel Lago Maggiore ma non avevano trovato nessuna traccia del giocatore di basket con i carabinieri del comando provinciale che avevano iniziato a dubitare che il 29enne avesse compiuto un gesto estremo. 

Sospiro di sollievo per i genitori: il giocatore del Legnano Basket Knights è tornato a casa dopo l’appello dei compagni a Chi l’ha visto

A far scattare l’allarme era stato il ritrovamento dell’auto, una BMW, nei pressi di Villa Taranto, vicino al lago era aperta e i suoi effetti personali erano all’interno. Inoltre il cellulare era stato rinvenuto completamente resettato di contatti e messaggi. A Chi l’ha visto i compagni di squadra avevano raccontato di averlo visto allontanarsi in tutta fretta al termine della partita con la Sangiorgese che l’aveva visto protagonista con 14 punti realizzati.

“L’allenatore è venuto a parlare con noi e Sebastiano è uscito senza neanche fare la doccia”. Il fratello di Sebastiano Bianchi, Mattia, aveva lanciato un appello via Facebook: “Prima di dileguarsi nel nulla, sappiamo che è stato con una persona che è arrivata con la sua macchina proprio dove Seba ha abbandonato la sua. Io non so se questa persona abbia materialmente aiutato mio fratello, non mi importa. Vorrei solo dirle, per favore, se è un essere umano, di mettersi in contatto con me per fornire alla mia famiglia qualsiasi informazione utile al ritrovamento del corpo”.

La gioia e lo sfogo di Mattia Bianchi su Facebook dopo il ritrovamento del fratello: ‘Il cadavere nel Lago inventato di sana pianta’

Dopo il ritrovamento del fratello Mattia Bianchi si è sfogato su Facebook: “Martedì 9 novembre mi sono svegliato con la notizia della morte di mio fratello. Il corpo ritrovato nel lago e una ricostruzione dell’accaduto che non lasciava spazio ad interpretazioni. Ma, improvvisamente, l’assurdo: la stampa si è inventata di sana pianta il ritrovamento del cadavere di Sebastiano nel nostro lago; incredibile ma vero. Da lì in poi è iniziato un susseguirsi infernale di smentite, congetture, ricerche forsennate e qualche speranza che, onestamente, ho per lo più rifiutato per non dover affrontare di nuovo quel dolore iniziale. Poi, questa notte, il miracolo: SEBA È VIVO! Ovviamente la gioia è immensa e offusca qualsiasi altro sentimento o preoccupazione per il futuro”.

Il giocatore in forza ai Legnano Basket Knights, attualmente in Serie B, ma (anche con Bianchi a roster) con un passato in A2, aveva fatto perdere le proprie tracce nella notte tra lunedì 9 e martedì 10. Nelle prossime ore si cercherà di comprendere cosa è accaduto e quali siano stati i motivi che hanno spinto il cestista ad allontanarsi da Verbania.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *